martedì 1 agosto 2017

Andiamo a Montecarlo

princiapato di monaco
Se vi siete stancati di stare sdraiati al sole a poltrire o se siete di passaggio, oppure se progettate un weekend vista mare, prendete in considerazione il Principato di Monaco. Noi ci siamo stati lo scorso anno a giugno, mentre soggiornavamo nella vicina Menton. Non annovero nella lista delle dieci cose che amo di più fare, la passeggiata in località di lusso a invidiare i possedimenti degli altri, anche se risconosco il fascino esercitato dalle cose belle, siano esse automobili, abitazioni, imbarcazioni o altro. 

auto lusso
Tornando a Monaco, ci siamo stati in giornata raggiungedolo in auto, parcheggiando in uno dei tantissimi parcheggi multipiano che sono un po' onerosi, ma ben organizzati, abbiamo poi passeggiato attraverso il mercato, siamo scesi al casinò, oggetto di un rumorosissimo cantiere, abbiamo mangiato pizza al trancio senza spendere un capitale, per poi spostarci a piedi verso la Rocca giusto in tempo per assistere al cambio della guardia. 
Siccome mio figlio era rapito dalle insolite automobili parcheggiate lungo le strade e mia figlia dalla questione "regale" alla biglietteria della Rocca, la scelta è stata facile, giro di Palazzo Grimaldi e collezione privata di automobili del Principe Ranieri, per accontentare tutti (i biglietti si possono fare insieme). www.visitmonaco.com
palazzo grimaldiEssendo abitato dalla famiglia regnante, il palazzo si visita solo in parte, un giro interessante tra dipinti, sculture, arredi decorazioni di vario genere della giusta durata, non  ci si annoia e con l'audioguida si segue il percorso agevolmente apprendendo notizie interessanti. 
Fin da piccola ho subito l'indubbio fascino della principessa Grace, donna di eleganza innata oltre che molto bella anche se morta che io ero molto piccola, mi è piaciuto quindi entrare a "casa sua".
Alle 11 e 55 si può ammirare il cambio della guardia sulla place du palis, che è sempre suggestivo.
collezione privata aaautomobili Principe ranieriTerminato il tour regale ci siamo spostati su Avenue Albert II per visitare la collezione di auto del principe Ranieri, la cosa ha interessato molto i maschi di famiglia che hanno preso spunto dalle automobili viste per ricercare informazioni su ogni modello esposto dalle più lussuose alle più strane.
saetta

I costi delle due visite sono stati contenuti 11,50 € per gli adulti e 5 € per i bambini, al gelato invece abbiamo dovuto rinunciare, 3 € a gusto, dove per gusto si intente una pallina fatta con l'apposito cucchiaio, ci sono sembrati veramente troppi.
E' stato molto carino anche passeggiare e prendere il fresco ai giardini del Casinò e immagino che anche gli altri giardini che si vedono sulla cartina della città siano belli e curati.
Purtroppo, per ragioni di tempo, non abbiamo visitato il Museo Oceanografico, di cui parlano molto bene, ma a noi piace tenere sempre pronta una scusa per tornare.





2 commenti:

  1. Non sapevo fosse possibile visitare il palazzo, pensavo fosse interamente utilizzato dai principi!

    RispondiElimina
  2. È possibile, per una parte, quella dedicata alla vita pubblica, quella in cui vivono rimane giustamente chiusa. Non è Versailles, ma è comunque interessante.

    RispondiElimina

Andiamo a ... Cesenatico

Cesenatico non solo mare Il porto canale all'imbrunire Sono andata a Cesenatico lo scorso giugno per la prima volta, in 42 anni di...

post più popolari