mercoledì 30 dicembre 2015

IL PRESEPE

Le vacanze di Natale sono caratterizzate da pranzi e cene a cui difficilmente ci si può sottrarre, ma di certo non è possibile trascorrere due settimane di tavola in tavolata, o almeno per i miei gusti.
Questo inverno 2015 al nord italia è anche caratterizzato dalla totale assenza di neve, anche se le località montane si stanno impegnando al massimo per soddisfare i propri turisti, la situazione rimane anomala.
Il giorno di Santo Stefano io e la mia famiglia lo abbiamo trascorso facendo una bella passeggiata di 5 km in un parco della zona, con tanto di pic nic al sole, ma cos'altro si può fare in queste giornate?
In alcune località ci sono ancora i Mercatini di Natale, una simpatica alternativa potrebbe essere, quando ero bambina era un classicone, la visita ai presepi.
Si può spaziare da quelli meccanici a quelli viventi, quelli con le statue ad altezza reale, quelli di sabbia, di pane, sull'acqua e nelle grotte poi ci sono paesi che espongono per le strade moltissimi presepi sistemati negli angoli più caratteristici ed insoliti. 
Ho cercato in rete e riporto quello che sono riuscita a trovare.


Torino e Provincia
Genova
Vaccarile di Ostra (Ancona)
Milano
Matera
Umbria
Toscana
Pietrelcina (Benevento)
Marmore (Terni)
Cesenatico
Greccio (Rieti)
Mosso (Biella)
Campania
Veneto
Miola (Trento)
Roma
Poffabro (Pordenone)
Rimini
Olmedo (Sassari)
Bronte (Catania)

Queste sono le informazioni che sono riuscita a reperire, spero possano essere un buon suggerimento per trascorrere qualche ora lieta.
Noi magari in questi giorni di vacanza andremo a Milano per vedere la citta arricchita da luci e decori di Natale, lo scoso anno avevamo fatto un giro a Torino (di ritorno dal planetario INFINI.TO).
Un collega mi racconta che le luci di Lecce sono molto belle, ma difficilmente potrò raggiungerle, immagino che tante altre città siano ancora più belle del solito in questo periodo...se qualcuno ha delle indicazioni si faccia avanti.......e Buon Anno!!!!!

venerdì 4 dicembre 2015

Andiamo ai mercatini di Natale?

Mercatini di Natale
Sono stata a visitare i famosi MERCATINI DI NATALE molti anni fa, una cosa come 15 anni ....siamo stati via diversi giorni, nel ponte dell' 8 dicembre, facendo un tour tra Francia e Germania a destra e sinistra del fiume Reno: Fribourg, Colmar, Strasbrgo, Stoccarda. 
E' stato un bel giro, di Colmar ricordo i giochi in legno e gli addobbi per l'albero realizzati in cera, di Friburgo le palline in vetro dipinte a mano, di Stoccarda il caffè è la cioccolata nella mug blu, che potevi riempire infinite volte, restituirla ricevendo un rimborso oppure tenerla (la mia è nella mia collezione  di tazze) di Strasburgo ricordo una folla incredibile in un bella città, abbiamo apprezzato particolarmente quelli dei paesi più piccoli che risultano meno affollati e maggiormente caratteristici.
Da allora abbiamo pensato un sacco di volte di ripetere un' esperienza simile, magari in Trentino per vedere posti nuovi, ma fino ad ora non ci siamo riusciti.
In questi giorni ho visto molte pubblicità relative a questi eventi, ne sono nati parecchi anche in zone che in cui non fanno parte della tradizione, a mio avviso non sono proprio la stessa cosa, ma un giro si puo' sempre fare. Ho trovato questo sito che ne racchiude tantissimi, potrebbe essere un buon suggeritore, a me piacerebbe in questo week end andare a Santa Maria Maggiore in Val Vigezzo, ne ho sentito parlare molto bene. www.mercatini-natale.com 
Spero che qualcuno riesca a visitarne qualcuno, io compresa ;-).

domenica 15 novembre 2015

ANDIAMO A CONOSCERE FIRENZE


Firenze

Andiamo a far conoscere Firenze ai nostri figli

Questo novembre mite e soleggiato ci regala il clima ideale per visitare le nostre bellissime città d'arte così mi  sono tornati alla memoria due giorni che abbiamo trascorso a Firenze lo scorso anno. Firenze è bellissima in generale, ho avuto modo di visitarla un paio di volte in passato e anche mio marito ci era gia stato, questa gita è stata quindi rivolta maggiormente ai nostri figli,  abbiamo fatto assaporare loro le bellezze offerte da questa  città e lo abbiamo fatto o in un modo interessante per dei bambini ovvero in bicicletta.Il tempo a nostra disposizione non era tantissimo, due notti e un'intera giornata, l'abbiamo scelta come tappa di rientro da una vacanza. 
Santa Marie del Fiore - Firenze
Il centro storico della città non è enorme, ma si sa che i bambini si annoiano a camminare a lungo, così per venire incontro alle loro esigenze ci siamo lanciati in un tour in bicilcetta.
Dopo aver  chiesto ai vigili urbani, che ci hanno confermato la possibilità di girare per il centro storico in bicicletta, pregandoci solo di portarle a mano nelle vie ad alta densità di pedoni, abbiamo affrontato le vie pedonali.

Firenze in bicicletta con i bambini

Santa Maria del Fiore
Itinerario classico il nostro, un caffè in Piazza della Signoria, la visita al Duomo, dopo aver assicurato le nostre bici ad un palo, Basilica di San Lorenzo,  mercato centrale (dotato di servizzi igienici puliti e comodi), pranzo semplice, ma gustoso, in una panetteria in zona e nel pomeriggio una visita ai Giardini di Boboli, ( i  ragazzi fino a 18 anni entrano gratis).
Giardini di Boboli - Firenze
La scelta di visitare i giardini è nata dalla recente esperienza in Francia, nella Loira, abbiamo visistato diversi castelli e relativi giardini, molto belli, curati e apprezzati dai bambini mentre questi ci hanno un po' delusi per l'apparente trascuratezza in cui versano, in contrasto con struttura, posizione e fama.
Ci auguriamo di essere capitati nel momento sbagliato e che questo gioiellino venga curato come mertita.
Mercato centrale - Firenze
La nostra gita è poi  proseguita con pedalate nel centro storico, c'è moltissimo da vedere in questa città, ma noi ci siamo accontentati di quello che abbiamo fatto e ci siamo goduti le espressioni estasiate dei nostri figli quando affacciandosi in piazza S. Giovanni hanno visto apparire la cattedrale S. Maria in Fiore, il campanile di Giotto (il battistero purtroppo era coperto per lavori di restauro) e non si può dire che siano bambini che non sono abituati ad andare in giro.
Non c'è giornata che si rispetti senza una buona merenda e quale sarà mai la merenda scelta da un bambino? il gelato.
Non ci siamo lasciati impressionare dalle gelaterie con vaschette traboccanti di creme colorate, con le nostre bici ci siamo spostati poco lontano dal Ponte Vecchio dove avevamo addocchiato  la CANTINA DEL GELATO.
Questa gelateria situata in Via deBardi, ci ha fatto gustare una  merenda a base di gelato artighiananle.
Firenze by night
Firenze da Piazzale Michelangelo
Per concludere in bellezza con il buio siamo saliti a Piazzale Michelangelo ad ammirare il panorama illuminato, ma questa volta siamo andati con l'auto.

Informazioni pratiche

Per soggiornare a Firenze, siccome rientravamo da una vacanza in roulotte ci siamo diretti nella nuovissima area camper da poco creata in città, lungo l'Arno che ora si chaima Camping in town
Giardini di Boboli
(esiste un altro campeggio in città, a Piazzale Michelangelo, ma non è accessibile a roulotte e camper) .
La scelta si è rivelata positiva, è facile da raggiungere, comoda ai servizi e soprattutto è collegata al centro tramite una gradevole pista ciclabile, oltre che in autobus. E' da qui  che siamo potuti partire con le nostre biciclette  per raggiungere in una mezzoretta il Ponte Vecchio in assoluta tranquillità, parte delle pista è proprio lungo gli argini del fiume, ma anche le parti lungo le vie cittadine si effettuano su un percorso ciclabile.

La panetteria in cui abbiamo potutto mangiare panini, pizzette e simili scaldati al momento ed utilizzando il piccolo tavolo del locale, si trova in via de' Ginori 54.










andiamo a ...al Lago d'Orta

Il Lago visto dal Santuario della madonna del Sasso Sfogliando alcune vecchie fotografie mi sono accorta di quante ne abbia con il...

post più popolari