domenica 15 settembre 2019

andiamo a ... saltare sui tappeti elastici




Bounce - Torino
Settembre è iniziato, si possono ancora trascorrere all'aperto le giornate di bel tempo, ma è opportuno iniziare a cercare attività o esperienze da poter svolgere nelle giornate con clima meno favorevole e qui arrivo con un suggerimento che vi farà fare il salti di gioia.
tappeti elastici 

Andiamo al Bounce

In questo misterioso luogo ci siamo stati a fine luglio, in un sabato dal tempo incerto, come regalo di compleanno per i due cugini dodicenni, la data scelta a metà tra i due compleanni. Questa è la terza volta che ragaliamo loro esperienze da condividere piuttosto che oggetti, dopo la graditissima giornata a Ondaland, la giornata trascorsa a spasso sugli alberi  quest'anno abbiamo optato per il Bounce, ora abbiamo un anno di tempo per trovare un'allettante alternativa ai go kart (a mio avviso sono troppo piccoli, loro gradirebbero moltissimo). Per ora ci godiamo il successo di quest'anno, il Bounce.

Che cos'è il Bounce? 


Il Bounce è un parco attrezato con diverse tipologie di trampolini e tappeti elastici che possono essere utilizzati in modo ludico ricreativo e libero oppure far parte di veri e propri allenamenti sportivi in differenti discipline come il fetness e parcure.
Questa struttura si trova a Nichelino, vicino a Torino, fa parte del centro commerciale I viali, luogo facilmente raggiungibile anche per chi come noi  non è di Torino.
Slam dunk
Il funzionamento è semplice, una volta arrivati e firmate le varie liberatorie è sufficiente acquistare l'ingesso per il tempo scelto, al saltatore viene assegnato un braccialetto colorato, il colore indica il tempo di permanenza nel parco e allo scoccare dell'ora un annuncio fa scendere in campo o uscire i colori assegnati.
Una volta scesi in campo si può scegliere autonomamente il tappeto da provare, ci sono quelli più ampi con lo spazio per le evoluzioni, quelli più piccoli, c'è il trampolino con il grande materasso ad aria, ci sono i tappeti con i canestri, insomma c'è l'imbarazzo della scelta e ci si può spostare liberamente da uno all'altro per provarli proprio tutti.

Chi può saltare al Bounce?

un po' di confidenza ed è subito capriola
Al Bounce possono saltare tutti, l'unico limite posto sono i 3 anni compiuti e i 110 cm di altezza (ad eccezione dell'area Junior jumper e delle feste JJ), ma questo tipo di parco non è esclusivamente dedicato ai bambini, anche gli adulti possono cimentarsi in evoluzioni se lo desiderano, io la tentazione l'ho avuta, ma non mi ero portata l'abbigliamento adatto.
Saltando altissimo
A saltare con noi c'erano tre gruppi di ragazzi due spose e uno sposo che hanno scelto di  festeggiare l'addio al nubilato/celibato in modo originale ed era in corso una festa di compleanno.
Volendo organizzare eventi in grande stile è possibile affittare l'intera struttura.

info e biglietti


dodgeball
Per godersi l'esperienza non necessita particolare attrezzatura, è obbligatorio indossare le calze anti scivolo (vendutè anche alla cassa) e abiti comodi, sportivi, magari con le maniche lunghe si evita il rischio di sfregare malamente nell'atterraggio.
Per quanto riguarda i biglietti sul sito è possibile reperire tutte le informazioni tariffe, il consiglio è quello di prenotare on line l'orario desiderato per evitare lunghe attese.
Il prezzo per un' ora di salto è di circa 13 €, ma sono disponibili molte combinazioni ed offerte tra cui scegliere.
Bounce Italy
Dalle ricerche che ho effettuato in rete non ci sono molti luoghi simili in Italia, ho trovato a Milano  Zero Gravity che previo tesseramento  al costo di 5 € per consente di saltare liberamente per una o più ore (prima ora 10 € le mezz'ore successive 4 €)  oltre ad offrire corsi e allenamenti specifici.
Sperando che il tempo ci consenta di vivere all'aria aperta il più possibile abbiamo un'alternativa interessante per le giornate poco clementi, tanti buoni salti a tutti.

domenica 1 settembre 2019

andiamo a... scoprire Il Trabucco

Cosa sono e dove sono i trabucchi.


Siccome oggi piove e non ho voglia di stare qui immersa nel grigiore di questa giornata, ho deciso di andare in un luogo che mi è piaciuto moltissimo. 
trabucco
Trabucco, Baia di San Nicola
Purtroppo lo posso raggiungere esclusivamente in modo virtuale visto che si trova a 1000 km di distanza da me, ma i ricordi non si fanno impressionare dalla distanza. Oggi vaqdo Al Trabucco.

Il trabucco è una costruzione in legno, ancorata alla roccia della costa che si protende a sbalzo sul mare nel quale tramite dei lunghi bastoni e a cui sono attaccate delle reti, trmediante un sistema di corde, si pesca.

I trabucchi o trabocchi si trovano per lo più in Molise, Abruzzo, e in Puglia soprattutto nel Gargano. Il Mio trabucco si trova a Peschici a baia San Nicola.

Al Trabucco da Mimì


Il Trabucco da Mimì, oltre ad essere attivo per la pesca è un caratteristico quanto insolito ristorante.
Le sale di Al Trabucco da Mimì
La costruzione in legno è ricca di dettagli che riportano al tradizionale utilizzo di queste strutture, tra quelli che ho avuto modo di vedere fin ora questo è il trabucco più grande. Si trova inoltre in una posizione molto interessante, a sud di Peschici che generosamente si offre come sfondo in molte vedute.

pescando al trabucco
Noi lo abbiamo visitato per ben 2 volte, la prima di ritorno da un giro lungo la litoranea che unisce Pecchici a VIeste, in cui abbiamo compiuto la deviazione per recuperare le informazioni necessarie a prenotare una cena. I nostri amici in passsato erano stati a cena al Trabucco e avendone un ottimo ricordo ci tenevano a farci provare questa esperienza culinaria.

Durante questa visita abbiamo avuto modo di apprendere dai proprietari che durante il giorno ci sarebbe stata la possibilità di pescare, potevamo lasciarci sfuggire una simile occasione?

Ovviamente per pescare le condizioni del mare devono essere favorevoli, abbiamo quindi atteso qualche giorno, ma siamo riusciti nella mitica impresa, tavolo per il pranzo prenotato per le 12:15 e alle 11:00 tutti pronti per pescare.


Mimì e i bambini
È stata una giornata piacevole ed insolita, mai avremmo creduto possibile vedere come si muovono i complicati meccanismi di corde e reti di un trabucco, il vecchio Mimì ha accolto volentieri, seppur senza dire una sola parola, i bambini che scrutavano incuriositi le operazioni, la rete e il suo lavoro.


il pescato
il "nostro" pescato
Finito il lavoro è arrivato il momento di gustare i piatti del ristorante, all'altezza delle aspettative e nemmeno a dirlo i bambini non hanno mai mangiato così volentieri il pesce come durante quel pranzo.
il "mangiato"









Dettagli pratici 

Al trabucco da Mimì è un ristorante, ma è liberamente accessibile, salvo diverse indicazioni, come indicato nel loro sito è possibile anche pernottare Al Trabucco.
Le corde del trabucco
Si trova a Peschici località Baia di San Nicola, che è una bella spiaggia sulla quale affacciano campeggi, villaggi turistici e altre soluzioni per le vacanze, località accessibile anche con i camper.

Che altro dire? a noi è piaciuto molto il ristorante, il trabucco e anche la spiaggia nella quale ci siamo trattenuti dopo pranzo, una bella esperieza che porteremo sempre nel cuore.


andiamo a ... saltare sui tappeti elastici

Bounce - Torino Settembre è iniziato, si possono ancora trascorrere all'aperto le giornate di bel tempo, ma è opportuno iniziare ...

post più popolari