mercoledì 27 febbraio 2019

domani andiamo a Maranello, dove nasce la Ferrari

il mondo ferrari

Monoposto di Raikkonen
Monoposto di Raikkonen
La Ferrari è la Ferrari, conquista e affascina gli appasionati come i profani, gli amanti del lusso, dei rombi di motore, ma strega anche gli amanti delle storie di uomini che inseguono sogni.
Si può andare a Modena ignorando la Ferrari? direi che è praticamente impossibile.
A Modena città si trova il Museo Enzo Ferrari, noi lo abbiamo conosciuto solo esternamente durante la nostra gita modenese, mentre Maranello è dal 1943 la sede dello stabilimento Ferrrari.

Maranello

Maranello è il tipico comune della provincia italiana con un dettaglio interessante, si vedono auto dal rombo importante ad ogni incrocio, cavallini rampanti ad ogni angolo, auto rosse dall'assetto sportivo parcheggiate qua è la, mio figlio aveva gli occhi che ucivano dalle orbite per l'emozione.
Maranello, lo stabilimento
Maranello, lo stabilimento
La scelta di questa sede per lo stabilimento è stata dettata dalla paura che i bombardamenti della seconda guerra mondiale colpissero la Auto Avio Costruzioni fondata da Enzo Ferrari in seguito all'uscita dalle corse dell'Alfa Romeo.

Il museo della Ferrari a Marenello è stata la  nostra ultima sosta prima di rientrare a casa siamo giunti in prossimità della meta a tarda mattinata,  prazo veloce in un bar con vista sull'ingresso del museo e siamo entrati nel sogno.
L'allestimento ripercorre le tappe del cavallino rampante (logo donato a Enzo Ferrari dai genitori del noto aviatore Francesco Baracca che lo aveva scelto come simbolo della 91^ Squadriglia Aeroplani) tramite l'esposizione dei vari modelli da corsa e da strada raccontando aneddoti legati ad essi.
Chi ama le auto, le corse, la formula uno è rapito ed interessato ai mezzi, alla loro evoluzione tecnica ed estetica, vive l'emozione di vedere dal vivo le "rosse" guidate dai più grandi piloti della scuderia.
Chi è meno attratto da questo aspetto segue con passione l'epopea di un uomo e l'origine di un marchio conosciuto ed amato in tutto il mondo.
Oltre che di automobili e motori il percorso è ricco di citazioni e frasi del padre della Ferrari, che accompagnano lungo il percorso.
Alla visita standar è possibile aggiungere una serie di pacchetti opzionali, a pagamento come il simulatore di guida, la foto a bordo di un'auto esposta,  tuor panoramico della pista di Fiorano e della fabbrica e altre opzioni come la simlazione di un pit-stop o giri in auto su strada e su pista, ma è necessario verificare quali siano da prenotare in anticipo.
Ferrari 812
Sinceramente, secondo me, alcune di queste opzioni hanno un costo troppo elevato, capisco che la passione non si ferma davanti a pochi euro, ma sarebbe bello che alcune di queste opzioni avessero un prezzo più popolare.

 Biglietti


monoposto ferrari
monoposto ferrari
I biglietti possono essere acquistati in loco oppure on-line, sono previste riduzioni per bambini sotto i 10 anni, over 65, militari e accompagnatori di disabili oltre a minoi di 19 anni accompagnati da familiari.
Bambini sotto i 5 anni e i disabili hanno accesso gratuito.
Simulatori di guida
Simulatori di guida
Se si è interessati a visitare Maranello e Modena  è possibile acquistare il biglietto, con una riduzione sul costo complessivo, è anche disponibile un servizio navetta che collega i due siti.
Sono attive convenzioni con varie associazioni e club legati al mondo dell'auto, dello sport e del turismo, sul sito alla voce  servizi per il visitatore si trovano le informazioni necessarie.

Info utili

Sul sito nella sezione bigliettisono presenti le specifiche su  "come arrivare", noi siamo arrivati in auto con facilità, abbiamo trovato un comodo parcheggio gratutito a pochi passi dall'ingresso.
All'interno del museo è presente una caffetteria, in cui è possiblile anche pranzare  e un fornito  shop con i più disparati oggetti con il marchio.
il percorso è accessibile a disabili e passeggini.
Che altro dire, non sono appassionata di motori, ma ho un papà ferrarista da sempre, un marito e un figlio che apprezzano le auto, questa giornata è stata gradevole ed interessante, la consiglio a tutti.

10 commenti:

  1. Ci sono stata proprio l'anno scorso! Diciamo che non avrei scelto di partire apposta da casa (in provincia di Cuneo) per andare fino là, ma dovevamo andare a Modena per cui la tappa ci stava. Sicuramente è un'esperienza interessante da fare, soprattutto per chi ama le macchine e le corse. Devo ammettere di essermi innamorata di quella Ferrari azzurra che hai fotografato anche tu: quella non mi dispiacerebbe per niente ;)

    RispondiElimina
  2. per noi è stata una delle mete scelte durenate un fine settimana lungo trascorso in zona, il viaggio apposta vale per gli appassionati, quelli veri, per tutti gli altri può essere comunque un'esperienza che come ogni esperienza lascia qualcosa...l'amore per la ferrari azzurra per esempio ..

    RispondiElimina
  3. Ciao Alice,
    Bhe? potevate dirci qualcosa no? ci saremmo organizzati per conoscerci meglio e farvi apprezzare magari "l'oro nero"...eccellenza del nostro territorio insieme ai motori come hai potuto assaporare...
    Un caro saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci penso mai a questa cosa degli incontri dal vivo, per i prossimi spostamenti ne terrò conto, grazie dell'idea.

      Elimina
  4. Che meraviglia!! Io adoro questi "musei" diversi dal solito e poi la rossa è sempre la rossa... mi sono ripromessa più di una volta di andarci, ma non c'è stata l'occasione, sarà per quando torno! intanto grazie per averci fatto sognare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io amo le storie degli uomini/donne che realizzano i propri sogni, più che l'oggetto in sé e posti come questo ti raccontano molto del sognatore.

      Elimina
  5. Che bello, mi piacerebbe tanto visitare Maranello, non ci sono mai stata. Non è che sia una super appassionata di motori, ma come si può resistere al fascino della Ferrari? ;)

    RispondiElimina
  6. Mio papà è un ferrarista serio, mio figlio ama le auto sportive io vivo il tutto di riflesso, ma è un bel riflesso.

    RispondiElimina
  7. Non sono una grande appassionata dI motori, ma sarebbe un regalo perfetto per mio marito. E poi in effetti anche questo è un pezzo di storia e di orgoglio italiano.

    RispondiElimina
  8. Beh come regalo potrebbe essere carino, facilmente abbinabile ad altro che magari piace di più a te 😜

    RispondiElimina

andiamo a ...al Lago d'Orta

Il Lago visto dal Santuario della madonna del Sasso Sfogliando alcune vecchie fotografie mi sono accorta di quante ne abbia con il...

post più popolari