mercoledì 26 giugno 2019

Andiamo a.... mangiare la stracciatella, il gelato di Bergamo

Un gelato a Bergamo. 

Bergamo alta
Bergamo alta
Molte volte esperienze interessanti nascono da eventi accidentali. Metti il caso di accompagnare tua figlia, in partenza per un soggiorno di studio all'estero, all'areoporto di Orio al Serio e di accorgerti di quanto la città sia vicina all'earoporto.
Mentre lei termina le procedure di imbarco sbirci su inernet alla richerca di informazioni sulla città. Imbarcato il bagaglio lei oltrepassa il gate, non resta che attendere la partenza, nel frattempo annunciata con 40 minuti di ritardo.
Andare via e lasciarla li in balia degli eventi pare brutto, daltronde non puoi andare oltre la soglia, quindi non le puoi fare compagnia, la scaramanzia vuole che si rimanga nei pressi, dovessero mai annullare il volo e nel frattempo Bergamo da li dietro chiama.

La stracciatella, il gelato di Bergamo. 

Leggendo le varie informazioni presenti sul web ho scoperto una cosa davvero interessante, il gelato al gusto stracciatella è stato inventato proprio a Bergamo. La decisione è presto presa, in attesa del decollo si va a mangiare il gelato a Bergamo, così io posso buttare un occhio a questa città di cui sento molto parlare, mio figlio si gode il gelato e mio marito controlla il volo a debita distanza. Durante il breve percorso in auto cerco un po' di informazioni su trip advisor non trovo quel che mi soddisfa così mi ricordo di una blogger e del suo cose di Bergamo dove in un secondo scopro l'indicazione da inserire sul navigatore.

La Marianna, storia del gelato. 


Gelato alla stracciatella di Bergamo
Gelato alla stracciatella 
La Pasticceria la Marianna, in realtà ha un punto vendita anche in aeroporto, ma vuoi mettere il fascino del giro in città, nel luogo in cui nel 1961 Enrico Panattoni ha inventato il gelato al gusto stracciatella.
Durante la produzione del gelato ha insetito del cioccolato fondente nel mantecatore in cui stava producendo un gelato alla crema bianchissima, il cioccolato colato all'interno viene frantumato dal moto e solidificato dal freddo creando questo particolare effetto. Soddisfatto del gusto urge dare un nome alla creazione e per la scelta  Enrico Panattoni si è ispirato ad una minestra, molto in voga in quel periodo, nella quale veniva strapazzato un uovo nel brodo caldo,  "stracciatella alla romana" il nome del primo piatto, stracciatella quello del gelato che la ricorda.
Questa pasticceria si trova nella "città alta" accanto a porta S. Alessandro, così navigatore alla mano siamo arrivati fin li determinati a fare merenda. 

Bergamo e la funicolare. 

Con il nostro bel gelato in mano ci siamo spinti oltre porta San Alessandro scoprendo che proprio li c'è la stazione della funicolare che porta a Castel San irgilio e non abbiamo resisitio, abbiamo preso i biglietti, 1.30 con 75 minuti di validità e siamo saliti ancora più su.
funicolare S. Virgilio
Funicolare San Virgilio
Per noi la funicolare non è una novità anche nella nostra città c'è, ma è sempre divertente fare un giretto su questo mezzo di trasporto singolare.
In questo caso vi è una sola vettura, la cabina è ampia ha una capienza di 55 persone, il conducente ha due postazioni di guida, una per la salita e una per la discesa. Questa funicolare che percorre una distanza di 630 m superando un dislivello di 90 m, venne innaugurata il 27 agosto del 1912 e percorre un tratto davvero panoramico.
Una volta arrivati alla stazione di monte abbiamo svoltato a destra seguendo le indicazioni per il Castello di San Virgilio, senza sapere cosa avremmo trovato, godendoci il panorama. Arrivati qui abbiamo visto delle persone entrare in una torre e non tornare più indietro, così ci siamo avventurati e dopo un paio di rampe di scale siamo sbucati inaspettatamente al livello superiore di un parco cittadino, semplice, ma con una vista davvero gradevole.
Castello San Virgilio
Castello San VIrigilio
La funicolare di San Virgilio non è l'unica funicolare presente a Bergamo, ne esiste una con doppia carrozza che unisce la "città alta" con la "città bassa", tutte le informazioni sono presenti nel sito dell' atb.

Bergamo apettaci, torneremo.

panorama Bergamo alta
Panorama da Castel San Virgilio

Purtroppo il tempo a nostra disposiizione non è stato molto, ma ci ha concesso di sbirciare una città bella e ben tenuta, la inseriremo nell'elenco dei desideri per il futuro, sarebbe bello trascorrere almeno un fine settimana a Bergamo, il percorso in auto guidati dal navigatore ci ha mostrato una città ricca di storia e di verde.
Bergamo torneremo, è una promessa.

4 commenti:

  1. Che bello! Non sapevo che il gelato alla stracciatella fosse di Bergamo! Anche io avrei fatto la tua stessa scelta, degustandolo in centro :)

    RispondiElimina
  2. L'ho scoperto anch'io per caso, ma è stata una buona scoperta 😋

    RispondiElimina
  3. Sono una bergamasca DOC, attualmente expat a Melbourne. Mi hai fatto venire nostaliga di casa! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io Bergamo l'ho solo assaggiata, ma devo assolutamente tornare, quel che ho visto mi è piaciuto moltissimo. Per la nostalgia mi dispiace 🤗

      Elimina

Andiamo a ... ammirare la natura in Burcina

sentiero in Burcina Il Parco Burcina Per godere fino all'ultimo gli incantevoli colori d'autunno abbiamo scelto il parco   Bu...

post più popolari