domenica 28 luglio 2019

andiamo a ... conoscere le farfalle

Le farfalle 


Le farfalle sono magiche, compaiono nei disegni di ogni bambino. Le ali di farfalla sono dei mandala dipinti da madre natura con i colori e le forme più disparate, ma anche le farfalle bianche o gialle che arrivano nei prati a primavera sono bellissime. Immaginate una serra tropicale piena di farfalle colorate che si posano e si fanno ammirare, noi l'abbiamo visitata, a Milano Marittima, in provincia di Ravenna.


La Casa delle Farfalle 

La Casa delle Farfalle è un centro di educazione ambientale, un luogo  che ti guida nel mondo delle farfalle e degli insetti attraverso due padiglioni, inseriti in un giardino ai margini della pineta.
Qui le farfalle abitano e compiono il loro ciclo vitale in libertà, all'inetrno di questa serra che riproduce il clima tipico di una foresta pluviale, quindi con una temperatura compresa tra i 26 e i 30° C e con umidità pari al 65-70%, clima apprezzato da loro, un po' meno gradito dagli umani.
La serra è molto ampia, ricca di vegetazione, al suo interno c'è anche un laghetto abitato da carpe koi, pesci rossi e gambusie (che mangiano le zanzare).
Dentro alla serra volano liberamene farfalle amazzoniche, africane e indo-australiane dalla più disparate forme e colori.
Non mi ero mai accorta prima che alcune farfalle avessero il corpo colorato e che altre avessero la parte interna e quella esterna delle ali di colori completamente differenti.
Le farfalle non sembrano intimidite dalla presenza dei visitatori, si lasciano ammirare, forografare e alcune volte si posano spontaneamete su mani, piedi e spalle degli avventori. Per invogliarle una strategia potrebbe essere quella di indossare capi blu o rossi, che sono tra i colori che prediligono.
Come abbiamo detto all'interno della serra le farfalle vivono liberamente, si nutrono prevalentemente di nettare dei fiori presenti che sono bellissimi oltre che buoni, "farfallamente" parlando.
Per il loro benessere sono presenti fiori artificiali contententi piccole riserve di  acqua e zucchero, fonte di cibo alternativa, è facile notarli sparsi qua e la.
Ho imparato da questa visita che alcune farfalle prediligono al nettare dei fiori il succo della frutta molto matura e grazie a ciò vivono più a lungo di quelle che si cibano di solo nettare.
Nella serra sono presenti differenti tipologie di piante come il banano, piante e fiori esotici, ma ci sono anche piante carnivore, non mordono gli avventori non c'è da a ver paura, hanno semplicemente sviluppato ingegnose trappole per catturare insetti e piccoli animali per poi convertirli in energia.

La casa degli insetti


All'interno del del parco, oltre alla serra che ospita le farfalle è presente la Casa degli insetti, nata per far conoscere il mondo degli insetti ai visitatori e per sensibilizzare alla tematica ambientale ed ecologica.
Devo ammettere che preferivo le farfalle, alcuni isetti mi fanno venire i brividi lungo la schiena, il lato positivo è che non sono liberi di volare e muoversi all'interno del padiglione, quindi si può entrare tranquilli. 
Come dicevo non è proprio il mio luogo ideale, anche se ho avuto modo attraverso i pannelli espositivi, le immagini, i terrari, di conoscere aspetti e caratteristiche interessanti di molte creature. 
Mio figlio invece era pressissimo da questa esposizione e come lui altri bambini si sono soffermati parecchio a leggere le spiegazioni o ad osservere millepiedi giganti, coccinelle,  formicai, api all'interno delle arnie trasparenti, quindi anche questo padiglione offre una buona opportunità per imparare e conoscere in modo stimolante il pianeta in cui viviamo.




Dettagli pratici

Anche qui siamo stati durante l'ultima vacanza in riviera romagnola, avevamo precedentemente reperito le informazioni su eventuali visite da compiere in zona, senza però stabilire un dettagliato calendario.
Le previsioni avevano segnalato una giornata dal tempo incerto e quando si sono avverate è stato facile scegliere la destinazione.

La Casa delle Farfalle si trova a Milano Marittima, in provincia di Ravenna, noi l'abbiamo scelta come gita in una giornata dal tempo poco favorevole, per visitarla occorrono un paio di ore quindi, in assenza di brutto tempo, può essere una scusa per scappare dalla spiaggia.
La struttura è aperta da Marzo a Novembre, ma con orari differenti.
Sul loro sito è possibile trovare prezzi e orari di apertura Informazioni pratiche, è anche possibile acquistare i biglietti on line ed organizzare gite per scuole o gruppi organizzati.
Sul sito alla pagina organizza la tua visita si possono reperire informazioni relative ad eventi particolari, come il primo volo delle farfalle nate nella notte o il volo delle farfalle crepuscolari scoprendone i segreti.
La biglietteria è anche uno shop in cui acquistare i più disparati articoli a tema,  dai giochi a libri passando per i gadget, insomma chi ama le farfalle non può perdere una simile occasione.

Ho fatto delle ricerche in rete ed ho scoperto altri luoghi simili in Italia :

BUTTERFLY ARC
COLLODI BUTTERFLY HOUSE
IL GIARDINO DELLE FARFALLE
FARFALLE & COCASA DELLE FARFALLE DI MONTESERRA

Questi purtroppo non abbiamo ancora avuto modo di visitarli, quindi non sono in grado di recensirli personalmente, sarei felice di ricevere notizie da chi li conosce, è possibile scrivere una mail, un commento a questa pagina, un commento su Facebook o Instagram con consigli o suggerimenti.

Articolo scritto in collaborazione con Atlantide.





















13 commenti:

  1. Ma che meraviglia! Adoro le farfalle anche per il loro simbolo di rinascita e crescita interiore. Anche qui vicino a casa mia c'è una bellissima Butterfly House a Collodi in provincia di Pistoia, non so se la conosco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La butterfly house di collodi non la conosco personalmente, ma l'ho trovate, e citata, a seguito di una ricerca in rete. Se hai voglia di raccontarla siamo tutto orecchi e occhi.

      Elimina
  2. Che creature meravigliose sono le farfalle! Non sapevo esistesse un luogo dove poterle ammirare, grazie per averlo condiviso.

    RispondiElimina
  3. In realtà ne esiste più di uno di questi luoghi, io ho avuto modo visitare uno, ma credo che sarebbe bello conoscerne altri.

    RispondiElimina
  4. Che bellezza! Ho un post simile qui a Melbourne, dentro lo zoo, e ogni tanto ci vado. Poi sensibilizza molto all'amore per tutte le creature :) Ma non sapevo che le farfalle preferissero rosso e blu, la prossima volta vedrò di indossare qualcosa di questi colori!

    RispondiElimina
  5. Pare che rosso e blu le attirino davvero, a una bimba si è posata sulla spalla, erano bellissime da vedere.

    RispondiElimina
  6. Le farfalle sono animali molto affascinanti. In Costa Rica ci sono parecchi giardini simili a quello che descrivi tu: anche se non li abbiamo visitati siamo stati fortunati e abbiamo visto molte farfalle libere in natura. L'intento educativo è ammirevole. Grazie per il racconto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'opportunità di vederle in natura è top, un anno a Natale ho regalato dei semi da cui nascevano fiori capaci di attirare le farfalle, un'espediente simpatico.

      Elimina
  7. Adoro le farfalle, quando faccio scalo a Singapore per me il giardino delle farfalle in aeroporto è una tappa fissa per cui mi ha reso molto felice scoprire dal tuo articolo che ci sono luoghi simili anche in Italia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh in effetti Singapore per una gita fuori porta non è sempre fattibile 😂... Mi piacerebbe ricevere informazioni sulle altre strutture per capire affinità e differenze..

      Elimina
  8. Le farfalle sono meravigliose coi loro variopinti colori. Io tempo fa avevo visitato la Valle delle Farfalle a Rodi ma anche la scorsa settimana, facendo trekking, ne ho viste di bellissime svolazzarmi attorno.

    RispondiElimina
  9. Anche qui da noi ci sono delle belle farfalle, hanno però caratteristiche differenti da quelle della casa delle farfalle.

    RispondiElimina
  10. Che creature affascinanti e anche un po' misteriose! Davvero un bellissimo post!

    RispondiElimina

Andiamo a ... Cesenatico

Cesenatico non solo mare Il porto canale all'imbrunire Sono andata a Cesenatico lo scorso giugno per la prima volta, in 42 anni di...

post più popolari