Big bench di montagna, domani andiamo a Andrate

Spesso mi piacerebbe andare a fare quattro passi in montagna, ma per raggiungere obbiettivi come vette, laghi o rifugi a volte occorre affrontare percorsi troppo impegnativi per chi è poco allenato come me o per chi si muove con i bambini. Certamente non è fondamentale avere una meta specifica, quel che conta è il viaggio, ma è incentivante avere un obbiettivo specifico piuttosto che decidere di fermarsi ad un certo punto scelto casualmente. Ho una proposta che soddisfa il desiderio di camminare in quota senza dover affrontare un impresa epica, la Big Bench 155

panchina gigante
Big Bench 155

Big Bench 155, Alpe Pinalba

La panchina di Andrate, è di un bellissimo arancione brillante che sullo sfondo azzurro del cielo di montagna regala gioia al primo sguardo. La Big Bench 155 si trova in quota 1583 m slm, ma non c'è da farsi spaventare dai numeri, se ci sono arrivata io rispettando all'incirca il tempo di percorrenza, l'impresa è fattibile ai più. Noi abbiamo lasciato l'automobile nel parcheggio di San Giacomo di Andrate, per raggiungerlo basta seguire le indicazioni per area picnic, da qui è iniziata la nostra passeggiata. Tenendo conto che il parcheggio si trova ad una quota di 1200 m circa, il dislivello da coprire sembra subito meno impegnativo, per quanto riguarda il sentiero da percorrere basterà seguire le indicazioni specifiche per la Big Bench e quelle della gara Ivrea - Mombarone. Il sentiero in realtà è una vera propria strada, in parte asfaltata e in parte sterrata, ma non è percorribile in automobile ad eccezione di quelle autorizzate. 

big bench arancione
Arrivati alla meta
Il tempo di ascesa stimato è di circa 45 minuti (io ne ho impiegati 50) seguendo la strada, volendo ci sono delle scorciatoie, dei tratti di sentiero che consentono di non percorrere l'intero tornante. Una volta raggiunta la panchina si avrà l'appagante sensazione di aver raggiunto la meta, si possono scattare spettacolari fotografie e si può godere di uno spettacolare panorama sulla pianura, sui laghi eporediesi, su Ivrea e sulle Alpi. 

Cosa fare ad Andrate

Noi, seppur in altra provincia, siamo vicini ad Andrate, per chi arriva da più lontano segnalo altre opportunità da abbinare alla camminata per raggiungere la panchina in quota. Per prima cosa si può iniziare l'ascesa partendo dal paese, il tempo di percorrenza è più lungo, ma seguendo il percorso della gara Ivrea Mombarone si sale tra i boschi, questo percorso è adatto anche agli amanti della bicicletta,  ed è possibile arrivare fino alla panchina, basta continuare sulla strada in corrispondenza della deviazione segnalata dal cartello che prevede un tratto tra prati e pietre. 

segnaletica big bench 155
L'ultimo cartello prima dell'arrivo.

In paese c'è un'ampia area verde con parco giochi e spazio picnic, molto frequentata, con parcheggio comodo. Sempre in centro paese è presente una cellula dell'Ecomuseo Anfiteatro Morenico di Ivrea, il Museo Civiltà Contadina , un piccolo spazio in cui sono raccolti moltissimi oggetti di uso comune fino a qualche anno fa. Lasciato il paese e salendo in direzione Regione San Giacomo si trova un'altra area picnic, quella da cui siamo partiti noi a piedi, con tanto di tavolini e spazio per le griglie.

sentiero Ivrea Mombarone
L'ampio sentiero per la big bench

Un'altra particolarità che rende Andrate interessante è la presenza di un campo di volo da cui lanciarsi con il parapendio e il deltaplano, per me è impegnativo guardare chi ha coraggio di lanciarsi nel vuoto, non riuscirei mai a compiere una simile impresa, ma è magico sostare a guardare la partenza degli intrepidi saltatori.  

Informazioni pratiche 

Andrate si trova in Piemonte, in provincia di Torino, al confine con la provincia di Biella, proprio sopra ad Ivrea. Per raggiungere Andrate arrivando da Torino, Milano e Aosta si deve percorrere l'autostrada A5 Torino Montebianco scegliendo l'uscita Scarmagno nei primi due casi e Quincinetto arrivando dalla Valle d'Aosta. traccia gpx

Per i camperisti è possibile sostare in paese, nei pressi dell'area verde, nell'apposita area camper, consiglio solo di scegliere con cura il percorso a causa di alcuni passaggi stretti in centro paese. 

tornare bambini su una panchina
Come bambini



Commenti

  1. Ho seguito le indicazioni di questo blog è così ho scoperto un itinerario che non conoscevo, arrivati alla panchina la vista e l'atmosfera hanno ripagato ogni sforzo! Grazie mille per le indicazioni utilissime!

    RispondiElimina
  2. Ho visto solo una big bench (nelle Marche) facilmente raggiungibile e mi è piaciuta, figuriamoci una ad alta quota che vista!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una big bench in quota unisce il potere di tornare bambini con la bellezza della montagna, da provare.

      Elimina
  3. Queste panchine giganti mi affascinano moltissimo. So che ce ne sono diverse vicino casa mia, eppure non sono ancora riuscita a vederne da vicino neanche una.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prenditi un attimo da dedicare ad almeno una di queste panchine, la loro disarmante semplicità ha il potere di cambiare l'ordine costituito, diventi piccolo, sali in alto... Una magia... Fammi sapere

      Elimina

Posta un commento

vuoi ricevere una mail se qualcuno risponde al tuo commento?