domenica 6 marzo 2016

Forte di Civitella, domani andiamo a... Civitella del Tronto

Ci siamo stati a fine estate, ma appena siamo arrivati in paese ho subito associato questo luogo ad un pic nic di pasquetta, purtoppo un po' distante per noi.


Civitella del Tronto
il Forte di Civitella


 Il panorama dal Forte di Civitella


Il Forte di Civitella del Tronto, si trova in Abruzzo quasi al confine con le Marche, a separare le due regioni è il fiume Tronto.   
Come dicevo noi ci siamo stati in un caldo pomeriggio estivo in cui abbiamo lasciato le spiagge della costa a favore delle colline dell'entroterra.
La prima cosa da cui siamo stati colpiti appena arrivati in paese è stato il panoramam mozzafiato, colline a perdita d'occhio con il mare in lontananza. Una volta raggiunta la sommità del forte,  abbiamo avuto modo di goderne maggiormente, da un lato colline e mare dall'altro le montagne. 

fortezza militare
Accesso al forte

 La visita al Forte di Civitella 


L'accesso al forte può avvenire liberamente o con visita guidata, noi essendo un nutrito gruppo con ben 5 bambini abbiamo preferito girare liberamente seguendo la cartina fornita all'ingresso. 
Il giro è stato rilassante, oltre a noi erano presenti altre tre o quattro persone,  per cui ci siamo potuti muovere in libertà, sia noi adulti che i bambini. 
Essendo in tanti, ognuno di noi e' stato maggiormente colpito da qualche aspetto particolare, chi dal panorama, chi dall'esposizione di armi storiche, chi dalla targa in cui si racconta la sconfitta subita da parte dell'esercito piemontese nel 1861, chi dall'imponenza della struttura, chi dalla mostra presente nelle sale espositive. 

forte di Civitella
Camminament del forte 
Proprio per questo l'ho trovato un luogo interessante, per i molti aspetti che lo rendono attraente a persone con interessi disparati. 
La peculiarità del forte è data dall'imponenza della struttura e dalle ampie dimensioni, la zona oggetto in passato di aspre contese è stata strategicamente protetta con la realizzazione di un aroccaforte  in seguto ampliata fino a diventare quello che ora possiamo visitare.
Per farsi un idea, per far finta di essere in vacanza o anche solo per curiosità consiglio di fare il tuor virtuale proposto dal sito della fortezza,  VIRTUAL TOUR DELLA FORTEZZA 
Museo delle armi
Museo delle armi
è un ottimo modo per lasciarsi incuriosire o scoprire un piccolo tassello della storia del nostro paese.

Museo delle armi antiche e allestimenti temporanei 

All'interno del Forte è presente in forma stabile il Museo delle armi antiche e delle mappe in cui è possibile vedere moltissime tipologie di armi, pistole, fucili, cannoni utilizzati in varie epoche differenti caraterrizzate da differenti forme o decori, ma anche dall'evoluzione in termini di funzionamento. 
Nelle sale del museo sono anche presenti carte  e mappe del territorio e del forte stesso oltre ad un significativo modellino in scala che consente di comprendere la vastità dell'opera ingegneristica che lo porta ead essere uno dei più grandi forti presenti sul territorio italiano.
All'interno del forte vengono anche realizzate mostre temporanee, eventi, concerti che rendono questo luogo ancora più interessante e suggestivo.
 

Il borgo di Civitella del Tronto

Il forte è realizzato alla sommità dell'omonimo borgo un contesto urbano di piccole dimensioni, caratterizzato da edifici in pietra e strade acciotolate in cui è carino passeggiare.
Civitella è formata da case  in pietra locale, costruite qui per essere difese da attacchi e saccheggiamenti, piccole vie e scalinate che stringendosi sempre più conducono al forte.
Ai piedi  forte si incontra anche una strada del tutto particolare, segnalata da apposito cartello  "la ruetta" la strada più stretta d'italia larga quanto basta per il assaggio di un' unica persona.
Bella anche la piazza di Civitella alla quale si accede tramite l'unica porta di accesso al borgo ancora presente, porta Napoli. 

La Ruetta
La Ruetta, d'italia la via più stretta

 

Informazioni pratiche 

Lasciata l'auto in un comodo parchegio a pochi passi dalla porte del paese e raggiunta la biglietteria abbiamo scelto di effettuare la visita libera, spendendo 1 € per bambini e ragazzi e 6 € per gli adulti, ci hanno dato un volantino con la pianta del forte ed alcuni cenni storici e ci siamo incamminati alla scoperta di questa costruzione immensa.

Nessun commento:

Posta un commento

GUARDA ANCHE