mercoledì 15 marzo 2017

Pensando a Pasquetta....andiamo alla Madonna del Sasso

Sembra presto, ma il pic nic di pasquetta è alle porte e per chi volesse farlo in un luogo spettacolare ho una proposta....Madonna del Sasso.
lago d'ortaSi tratta di un piccolo comune in provincia di Verbania, l'area pic nic di cui vi racconto è collocata in un boschetto alle spalle del santuario della Madonna del Sasso, ci sono i tavoli con le panche, i giochi per i bambini, i servizi igienici, i sentieri per le passeggiate e fin qui nulla di eccezionale, la meraviglia sta proprio sul sagrato della chiesa, un prato a picco sul lago d'Orta con vista mozzafiato.
Madonna del Sasso
Il santuario è stato eretto su uno sperone di roccia granitica che scende verticale verso il lago regalando una spettacolare vista sull'intero lago.
La chiesetta, piccola, curatissima e molto affrescata ha accanto il campanile e la casa parrocchiale, tutto molto semplice, tutto molto gradevole. 
Durante la nostra visita abbiamo letto, seduti sul muretto e ammirando il panorama, la leggenda che racconta come la chiesa fu eretta in ricordo della  tormentata storia d'amore Leggenda Madonna del Sasso tra la bella  Maria e il valoroso Aicardo, un bel racconto, divertente da leggere in loco.

Sul sito del comune raccontano che il luogo era chiamato "prato delle tele " perchè le donne erano solite stendervi le tele a sbiancare, alle cui spalle sorgeva una cappelletta dedicata alla Madonna del Rosario trasformata in chiesa in seguito a grazie concesse dalla statua, anche nel 1700 fu una grazia ricevuta a determinare la costruzione dell'attuale santuario. 

Noi entrando a visitare la chiesetta ci siamo imbattuti nel parroco che vedendoci intenti ad ammirare i dipinti è venuto a raccontarci un po' di curiosità, ci ha fatti disporre tutti in fila al centro della navata ad osservare la cupola affrescata sopra all'atare e facendoci camminare in direzione dello stesso ci ha fatto giocare con le illusioni della prospettiva, colonne che si alzano, che pendono se ti sposti a destra o a sinistra, ci ha poi raccontato della reliquia di San Tommaso,  del baricentro della cupola centrale e dell'altezza di questa dissimulata dalle decorazioni. Aveva voglia di parlare e noi di ascoltare.

madonna del Sasso da Pella
Salendo al Sasso abbiamo avuto modo di attraversare il paese, veramente grazioso e ci simao imbattuti nei cartelli che indicavano il Museo dello  Scalpellino e l'Antica Macina, mi pare di aver capito che sono due piccoli siti, ma se si sta in zona un paio di giorni, magari con il camper con cui si può fermare a Pella, in riva al lago, oppure a Boleto in Via Santuario nell'apposita area, potrebbero essere interessanti e alternativi alle mete più gettonate, che sono comunque molto gradevoli e interessanti.

Credo di aver detto tutto e se il pic nic di pasquetta è gia stato deciso, un giro alla Madonna del Sasso si può fare anche solo per affacciarsi a questo insolto balcone.

Nessun commento:

Posta un commento

Andiamo a ... ammirare la natura in Burcina

sentiero in Burcina Il Parco Burcina Per godere fino all'ultimo gli incantevoli colori d'autunno abbiamo scelto il parco   Bu...

post più popolari