giovedì 9 maggio 2019

Domani andiamo a ... #laprimavacanzain3

Qualche tempo fa Mammainviaggio ha lanciato questa iniziativa ad un gruppo di blogger: raccontare  #laprimavacanzain3, per incoraggiare i neo-genitori impauriti o semplicemente preoccupati per la nuova avventura.
Ho accettato volentieri anche se devo premettere che il mio bebè de #laprimavacanzain3 ha da poco spento 16 candeline.

3 mesi e non sentirli

Partirei dicendo che siamo sopravvissuti tutti, primo elemento positivo e che di vacanze ne abbiamo fatte molte altre, secondo elemento positivo.
La mia piccola non è mai stata una bimba complicata, come ogni neonato pretendeva di veder soddisfatte le sue esigenze primarie,  con la giusta solerzia, ma ricambiava la gentilezza con dei discreti sonni.
Essendo nata alla fine dell'inverno le prime vacanze, desideratissime da noi genitori, le ha affrontate a cavallo tra il 3' e il 4' mese di vita.

Dove si va? quando si va?

Abbiamo scelto come meta una destinazione consigliatissima per le famiglie, Numana, nelle Marche. Abbiamo optato per un bungalow in un campeggio vicino al mare, abbiamo scelto come periodo la metà di giugno.
Giugno perché in mille ci rompevano le scatole che ad agosto fa troppo caldo per i bambini piccoli, meta per famiglie perché quello eravamo, incasellati e stereotipati, Numana perché non era troppo lontano, il bungalow perché "vuoi mica portare un neonato in tenda?"
#laprimavacanzain3
La nostra prima vacanza in tre ci ha insegnato un sacco di cose, la più importante :
fare quello che piace a noi. . . 3.
Una volta scoperto il segreto non ci ha fermati più nessuno, via di vacanze in montagna in casa riscaldata solo con stufe a legna (che quando dormi si spegne), in camper, roulotte, appartamento, hotel, tenda ecc.

Com'è andata?

A ripensarci ora l'inizio è stato impegnativo, appena partiti è esplosa l'estate più calda del secolo, così da un neonato che dormiva la notte intera ci siamo ritrovati una belva accaldata e assetata. La location per famiglie era piena di. . .  famiglie, che noia.
Il boungalw non era poi così bello, abituati ad utilizzare la nostra tenda non ci siamo posti troppe domande sull'età o sullo stato di conservazione della casetta, beh che dire, avremmo dovuto.
Numana non è per nulla brutta infatti siamo tornati in zona l'estate scorsa, ma questa volta il boungalow lo abbiamo scelto nuovo e, con 15 anni di esperienza alle spalle, l'abbiamo vissuta decisamente meglio.

Vacanza uguale relax 

Tornando alla prima vacanza, il caldo ci ha messi a dura prova, pareva infatti che il latte non bastasse alle necessità della creatura (magari non centrava nulla) con il sostegno della pediatra, via telefono, abbiamo superato anche quel passaggio arduo.
In vacanza con noi c'era la cuginetta (anni 1) con i genitori, ora le rampolle godono dei 9 mesi che le separano, ma all'epoca la differenza 4 vs 13 mesi era un divario enorme, così noi quattro genitori alla prima vacanza con figli abbiamo dovuto impegnarci non poco per viverla serenamente.
Ricordo il tentativo di cena al ristorante, memori della prima vacanza a quattro, da fidanzati, speravamo di bissare la cena di pesce in riva al mare e.... beh non è andata proprio così.
La bimba "grande" e' stata pizzicata, involontariamente, dal papà che cercava di allacciare la cintura del seggiolone e giustamente ha reagito piangendo con un tono di voce assordante, per consolarla e farla calmare le abbiamo dato un pezzo di pane, peccato che i marchigiani amino il piccante e sul pane ci fosse del peperoncino. Che dire, la creatura non ha smesso di piangere.
avremmo voluto una foto di noi due, ma i figli si sa...
Arrivate le portate, come da manuale si è svegliata mia figlia, anche lei desiderava cenare, e guarda caso la fame l' assaliva quando nel mio piatto compariva qualcosa caldo.
Anche la passeggiata sul lungo mare non la definirei rilassante o romantica, ma non ci siamo certo lasciati impressionare negativamente, quell'estate abbiamo fatto 3 vacanze diverse (il congedo per maternità aiuta ) mare, montagna e lago e siamo andati migliorando.

Arriviamo ai consigli

A questo punto lascerei un paio di consigli, ma se non li seguite non mi offendo:
- prediligete sempre una meta che vi piace;
- valutate la tipologia di viaggio che vi vede sereni, il bambino percepisce quello;
- scegliete un periodo che vi piace, il brutto tempo o il caldo torrido se ne infischiano dei vostri pensieri;
- optate una sistemazione che vi faccia stare bene, sono le vostre vacanze e non siete dei flagellanti;
- abituate i bambini al viaggio e all'ignoto che regala sorprese inaspettate, in cambio vi verrà chiesto un pizzico di preoccupazione,ma è un prezzo onesto per un regalo immenso.
Che altro dire se non buon viaggio!!!!!

Mi raccomando, la prima vacanza in 3 continua, se volete scoprire i racconti che mi hanno preceduta cercate #laprimavanzain3 su instagram, la scorsa settimana siamo stati con www.piediniinviaggio.it il prossimo giovedì sara il  turno di www.datemiunam.it. Ci sono altri racconti pronti a spronare, consolare, divertire e stimolare, come si dice "mal comune mezzo gaudio".




1 commento:

  1. Che avventura, però! Sì, con a 4 e 13 mesi purtroppo le esigenze sono ben diverse...
    Mi piace comunque che, nonostante tutto, sei riuscita a trovare qualche cosa di positivo.ù

    RispondiElimina

andiamo a... scoprire Il Trabucco

Cosa sono e dove sono i trabucchi. Siccome oggi piove e non ho voglia di stare qui immersa nel grigiore di questa giornata, ho deci...

post più popolari