domenica 27 ottobre 2019

Andiamo a...Tivoli, ma..

Viaggiando verso sud, la tappa.

arrivando a tivoli
Tivoli 
Succede che quando sei un'appassionata scopritrice di monumenti, paesi e città e stai programmando un viaggio, da compiere in auto,  a 1000 km da casa tua, si renda necessario individuare una tappa intermedia. Siccome sei fissata e anche un po' noiosa, non puoi pensare di trovare un semplice posto in cui dormire una notte senza sapere tutto del circondario, con raggio di almeno 40 km, ma non puoi nemmeno optare per una grande città perchè  il rammarico di averci dormito una sola notte senza vedere nulla non lo reggi proprio.
Scegliendo una sosta intermedia per la vacanza in Basilicata ho lavorato giorni e giorni con airbnb e google maps affiancati, fino a trovare lei, la mia meta ideale: Tivoli.
Ho letto e scaricato informazioni non appena il nostro oste ci ha confermato la disponibilità ed ero proprio felice. Dopo aver capito le potenzialità del luogo ho costretto la famigliola ad una partenza di buon ora in modo da arrivare a destinazione  in tempo per fare un bel giro.

Cosa vedere a Tivoli

Santuario S, Maria di Quintiolo
Santuario Maria SS di Quintiolo
Tivoli si trova nel Lazio, vicino a Roma e come la nostra capitale la sua storia arriva da molto lontano, tanto che la cita anche Virgilio nell'Eneide, ma cosa c'è da vedere a Tivoli?
Villa d'Este, il punto uno del mio progamma, famosa per il palazzo, ma anche per i suoi giardini ricchi di fontane e giochi d'acqua. La villa nacque per volontà del Cardinale Ippolito II d'Este (figlio di Lucrezia Borgia e Alfonso d'Este) nominato Governatore di Tivoli, deciso a creare una dimora in un luogo tranquillo in cui gestire incontri con riservatezza, contemporaneamente alla  costruzione di un palazzo in Roma destinato a rinsaldare le amicizie cittadine. Alla morte del suo ideatore la villa venne tramandata ai Cardinali della famiglia famiglia d'Este, prima Luigi in seguito Alessandro che arricchirono i giardini con l'ausilio dei migliori artisti del tempo, dopo di che la Villa rimase privata a lungo, ma vide epoche di degrado. Nel 1918 divenne proprietà dello stato italiano che intervenne riportandola all'antico splendore, anche al termine del secondo conflitto mondiale subì dei restauri importanti. Nel 2001 è divenuta Patrimonio Mondiale Unesco. Qui è possibile compiere una visita virtuale.

il tempio della SIbilla a Tivoli
Tempio di Vesta
Villa Adriana che occupava la seconda posizione della mia lista dei desideri. Venne fatta realizzare dall'Imperatore Adriano, sul luogo di una precedente villa repubblicana portata in dote dalla moglie, come residenza imperiale. Non è stata riportata alla luce completamente, si parla di un perimetro di circa 3 km con accesso dalla Via Tiburtina, dalla via Prenestina e dal fiume Aniene, insomma è la più grande villa appartenuta ad un imperatore romano. Alla morte di Adriano passò agli Antonini che ne ebbero cura, ma in seguito fu spogliata degli oggetti preziosi e subì un lento degrado. Qui è possibile compiere una visita virtuale.

La cascata dell'Aniene a Villa Gregoriana
La cascata dell'Aniene
Il Tempio di Vesta e il Tempio della Sibilla sono uno accanto all'altro, si trovano nel centro della città, ora come un tempo,  il primo di forma circolare il secondo a forma rettangolare contornato da colonne. Di entambe si suppone che possano essere dedicati a Tiburno l'eroe che diede il nome alla città oppure a Ercole Dio protettore dell'antica Tibur, per qualcuno invece sarebbe stato eretto in onore di Vesta, Dea del focolare e c'è anche chi ritiene che fosse dedicato alla decima sibilla chiamata Alburnea.
Si suppune anche che qui fosse conservato l'ultimo dei libri sibillini perchè la leggenda narra che sia stata recuperata dall'Aniene una statua della Sibilla con in mano in prezioso libro.

Villa Gregoriana attualemente gestita dal Fai (Fondo Ambiente Italiano) è stata voluta dal Papa Gregorio XVI che a seguito di una dannosa piena dell'Aniene nel 1826 decise di deviare il corso del fiume creando una complessa opera ingenieristica che modifico le cascate esistenti nel salto che possiamo vedere oggi (120 m di dislivello). A seguito dell'intervento volle sistemare il versante ai piedi dell'acropoli dando vita al parco naturalistico che possiamo visitare ora.

Cosa abbiamo visto a Tivoli

L'elenco dei desiderata è quello descritto, peccato che al meteo non interessi assolutamente che tu sia fissata, che tu sia una sedicente travel blogger o che tu sia arrivata dopo 600 km in auto, superando indenne una violenta grandinata in autostrada e con la prospettiva di fare altri 400 km il giorno seguente.
Tivoli sotto il temporale
Tivoli al nostro arrivo
Così succede che non appena arrivi a Tivoli scoppia un temporale di quelli che ora chiamano bomba d'acqua, così avvisi l'oste che sei al cancello, ma non sai come fare a scendere dall'auto. Quando il temporale si placa, prima di contare quantro tempo ti separa della chiusura di Villa Adriana o Villad'Este scendi dall'auto per visionare la sistemazione per la notte, nel mentre arriva la seconda bomba d'acqua, piove così tanto che quasi si allaga la casa e piove per tanto tempo e tu fremi, perchè la sistemazione è bella, ma il tuo programma era ben diverso.
Non tutte le ciambelle riescono con il buco è la raltà contro cui dobbaimo imparare a convivere, io di norma sono molto tollerante, ma Tivoli la volevo proprio visitare, mannaggia. Così terminati i "monsoni" fremo per andare a fare una passeggiata, per capire se il programma può essere salvato in qualche modo, ma ormai è quasi buio, la passeggiata in centro ci consente di ammirare dall'esterno della recinzione il Tempio di Vesta e i cancelli ormai chiusi di Villa Gregoriana.
Il tempio di Vesta
il Tempio di Vesta
La mattina seguente l'aria e frizzante, ma il cielo è terso, io vorrei potermi fermare, ma c'è ancora un bel tratto di strada da percorrere con l'incognita del traffico di agosto.

Informazioni utili

Se siete interessati a visitare Villa Gregoriana, consultando il sito del Fai è possibile conoscere gli orari di apertura al pubblico, ma anche gli eventuali eventi organizzati  info visita
Ache per Villa d'Este è possibile conoscere, oltre al costo del biglietto e gli orari di apertura, le aperture straordinarie e gli eventi particolari Info visita, leggendo sul sito si parla anche di un numero da contattare per le visite in presenza di portatori di handicap. Qui invece è possibile acquistare on line il proprio biglietto Biglietti on line.
Per quanto rigurada Villa Adriana il percorso è sconsigliato per i disabili a causa della presenza di percorsi accidentati e poco agibili, le altre informazioni si posso reperire qui Info visita, da leggere attentamente perchè sono previsiti sconti e ingressi gratuiti.
L'accesso all'acropoli e al Tempio di Vesta parrebbe gratuito, ma non ho la certezza.
ingresso di Villa Gregoriana a Tivoli
cancelli di Villa Gregoriana
Prima o poi a Tivoli torneremo, sperando che il meteo sia maggiormente favorevole.












12 commenti:

  1. Purtroppo come si dice: al tempo (e alle donne) non si comanda..... ti auguro di tornare a Tivoli perchè Villa Adriana,merita davvero

    RispondiElimina
  2. Grazie, anche io mi auguro di tornare, anzi ho già abbozzato varie ipotesi...

    RispondiElimina
  3. Sono proprio come te, appena posso cerco di spezzare un lungo viaggio in auto aggiungendo qualche tappa interessante - quanto mi diverto a consultare google maps e a individuare quei paesini caratteristici che meritano indubbiamente di essere visitati. Tivoli è da tempo sulla mia bucket list, ma non sono ancora riuscita a farci un salto. Vivo in provincia di Modena e ogni volta che mi si presenta l'occasione di andare a Roma, ci vado in treno

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tivoli da del filo da torcere, speriamo di riuscire ad andare a breve.

      Elimina
  4. Anche io cerco sempre di spezzare il viaggio a metà, anche perchè l'Italia è davvero splendida, sarebbe da valorizzare di più. Spero di fare un giro presto a Tivoli. Le cascate che hai messo mi ispirano molto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se fosse per me sarebbe un unico viaggio a tappe, una volta o l'altra mi scaricano in autostrada, ad ogni uscita avrei qualcosa da vedere 😂

      Elimina
  5. Che sfortuna che il meteo avverso non vi abbia consentito di visitare tutto ciò che ti eri prefissata! Io ci sono stata un paio di anni fa, riuscendo a visitare tutte e tre le Ville, che mi sono piaciute immensamente.Spero tu possa recuperare presto!

    RispondiElimina
  6. 🤷‍♀️ I programmi sono fatti per essere modificato... Dico ora, quel giorno ero meno zen 😜

    RispondiElimina
  7. Tivoli è sulla mia lista da una vita perché vorrei proprio entrare in contatto con Villa Adriana. Devo per forza organizzarmi e stare lì qualche giorno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che devo fare la stessa cosa, ci ho provato ed è andata com'è andata..

      Elimina
  8. Mi hai messo una gran voglia di teletrasportarmi lì, sai? Comunque mi ha colpita l'esordio dove dici che studi bene il territorio prima di decidere il percorso. Io faccio il contrario, in questa fase della mia vita non riesco a pianificare nulla con attenzione, ma spero di tornare a essere come te un giorno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No aspetta, io e la precisione siamo agli antipodi è la curiosità il motore che mi muove.

      Elimina

andiamo a ...al Lago d'Orta

Il Lago visto dal Santuario della madonna del Sasso Sfogliando alcune vecchie fotografie mi sono accorta di quante ne abbia con il...

post più popolari