Saint Vincent. Domani andiamoa a ... provare le terme in Valle d'Aosta

Le terme sono sempre una bella coccola da regalare o regalarsi ed è così che mio marito ed io abbiamo deciso di trascorrere una giornata delle nostre vacanze di Natale. Essendo piemontesi e non volendo percorrere troppa strada per la nostra giornata di relax abbiamo scelto la Valle d'Aosta. 

terme di Saint Vincent
Terme di Saint Vincent

Terme di Saint Vincent 

La scelta dello stabilimento termale è avvenuta a seguito di un paio di valutazioni, alle Terme di Pre Saint Didier  siamo già stati un paio di volte in passato , Monterosa spa pur essendo per noi una novità era più lontana da casa,  Saint Vincent era la più comoda da raggiungere e con disponibilità nel giorno prescelto.   

Fons Salutis saint vincent
La Valle d'Aosta vista dalle terme

Le terme di Saint Vincent "nascono" sul finire del 1700 grazie a delle vacche al pascolo, un sacerdote della zona Jean Baptiste Perret, si incuriosisce osservando la predilezione delle mucche al pascolo per una specifica fonte. Essendo appassionato di chimica analizza dei campioni di acqua scoprendone così le proprietà diuretiche e depurative, doti che lo spingono ad acquisire la sorgente che prenderà il nome di Fons Salutis. In quel periodo storico il turismo termale era molto in voga tra la nobiltà, così esponenti di spicco della famiglia Savoia e non solo iniziarono a curare il proprio corpo frequentando il piccolo stabilimento termale di Saint Vincent. Negli anni 20 del '900 venne scoperta un'altra fonte termale poco distante aumentando così la portata delle acque curative. Tutto questo interesse portò uno sviluppo del borgo di Saint Vincent oggetto di opere e infrastrutture come la funicolare che collega il borgo allo stabilimento idroterapico (attualmente la funicolare è chiusa per questioni tecniche), oltre a strutture di accoglienza della prestigiosa clientela come il celebre Grand Hotel Billia.  Oggi, quando si sceglie di trascorrere del tempo alle terme di Saint Vincent non ci si recherà nel primo stabilimento, ma in quello nuovo realizzato negli anni 50. 

Cosa trovo alle terme di Saint Vincent

Lo stabilimento di Saint Vincent oggi offre alla propria clientela l'opportunità di trascorre delle ore di relax, si sviluppa su 3 piani le vasche sono in parte al coperto e in parte all'esterno. Uscendo dagli spogliatoi si trovano 2 vasche con acqua a differenti temperature 32 e 34° C con varie tipologie di idromassaggio, bagno turco, 3 saune: una finlandese o sauna secca con una temperatura tra gli 80 e i 100 °, una soft con temperatura tra i 50 e i 60 ° e umidità pari al 50-60% e una mediterranea  con temperatura tra i 40 e i 50 ° e umidità al 50-60%. Il tutto collocato un una grande sala semicircolare con vetrata che regala un favoloso affaccio sulla Valle d'Aosta.

massaggio cervicale
sala principale delle terme di Saint Vincent

Scendendo, internamente, al piano seminterrato si ha la possibilità di accedere alla vasca della terrazza anche questa con vista, con getti cervicali, idromassaggio e percorso vascolare. Un'altra vasca esterna è presente al piano dell'ingresso anche qui si trovano getti differenti e acqua calda. C'è poi la terrazza superiore su cui si trovano delle piccole vasche idromassaggio e grandi saune con vista panoramica.

momento tisana alle terme
L'angolo delle tisane alle terme di Saint Vincent

Se si desidera un momento di relax  senza essere immersi in acqua è possibile usufruire dei vari spazi attrezzati con sdraio e lettini oppure sorseggiare una tisana calda nell'apposito spazio. 

Cosa devo portare per andare alle terme

La giornata alle terme non necessita di un grosso bagaglio, basterà avere con se un costume da bagno, occorre avere ciabatte accappatoio e asciugamano, eventualmente noleggiabili in loco (nei biglietti acquistati è indicata la fornitura o meno del kit). Nello spogliatoio sono presenti asciugacapelli di libero utilizzo e nelle docce si trovano shampoo e balsamo. All'ingresso viene consegnato un braccialetto in gomma colorata che funge da chiave per l'armadietto in cui riporre indumenti e borsa. 

sauna a saint vincent
Domani andiamo a... fare la sauna

Informazioni pratiche 

Il biglietto d'ingresso noi lo abbiamo acquistato online pagando contestualmente, volendo si può scegliere di pagare all'arrivo. All'interno della struttura è presente un bar, ma non posso giudicare qualità e prezzi perchè non ne abbiamo usufruito. All'esterno della struttura c'è un parcheggio gratuito in cui lasciare l'auto. Una volta arrivati in paese è impossibile non vedere la scritta terme sul tetto dello stabile, inoltre la segnaletica stradale è ben posizionata. 

buio alle terme
bagno caldo al buio a Saint Vincent

Il nostro biglietto era pomeridiano 4 ore e sinceramente non avrei avuto voglia di fermarmi oltre, è stato un pomeriggio piacevole, rigenerante, 4 ore sono più che sufficienti per godere l'esperienza. Rispetto ad altri luoghi simili in cui sono stata in passato ho notato un po' di trascuratezza in alcuni dettagli, nulla di macroscopico o disturbante, ma la cura dei dettagli in certe situazioni fa la differenza. L'osservazione che mi sento di fare riguarda il pavimento della sala principale, è scivoloso, in un luogo in cui si cammina bagnati e in ciabatte non mi sembra una scelta vincente. Devo anche dire che c'è sempre stato personale intento ad asciugare il pavimento e a gestire l'acqua, nonostante ciò rimane scivoloso.

Bambini alle terme

Le terme di Saint Vincent hanno una particolare caratteristica, consentono l'ingresso a bambini dai 10 anni in su, credo che in Italia non siano molte le strutture che lo consentono, che non siano piscine coperte o parchi acquatici. Questo dettaglio può fare la differenza per le scelte di una famiglia che vorrebbe trascorrere una giornata alle terme. 

Commenti

  1. Che bel posto.. non sono mai andata alle terme in inverno....da provare!

    RispondiElimina

Posta un commento

vuoi ricevere una mail se qualcuno risponde al tuo commento?

Post più popolari