Polignano a mare, domani andiamo a...


Puglia
"Io che amo solo te" mi riporta a Polignano a Mare

Ieri sera comodamente accoccolata sul mio divano, con tanto di copertina, ho deciso di guardare un film ed ho scelto  Io che amo solo te , ma non sono qui per recensirlo o consigliarlo. 
Ho iniziato la visione ignara dell'ambientazione, non ero preparata, ma sono bastati i primi fotogrammi per  scaldare  il mio cuore, più della coperta, la storia si svolge infatti a Polignano a Mare (Bari) e io li ci sono stata a settembre e devo dire che mi è piaciuto tantissimo.


Tappa a Polignano, cosa vedere.

Polignano a Mare  stata la tappa pranzo prima della visita alle grotte di Castellana ed ai trulli di Alberobello, insomma una bella e buona sosta, quella che si dice un'ottima scelta.

Domenico Modugno
Arrivando abbiamo parcheggiato sul lungomare Domenico Modugno, la cui statua  accoglie a braccia aperte i passanti, tributo al famosissimo artista che è nato proprio a Polignano, da qui in pochi passi si arriva alle scogliere da cui anche Riccardo Scamarcio (Damiano nel film) si tuffa nel limpido, celeste mare sottostante. 
Noi e moltissimi altri turisti come noi, siamo rimasti al lungo sulla scogliera rapiti dai colori del mare, dalle rocce a strapiombo, oltre che dal coraggio dei tuffatori. 

Polignano a mare
Proseguendo il nostro percorso verso il centro storico c'è stata la tappa d'obbligo al ponte di Piazza Giuseppe Verdi, per ammirare la lingua di mare insinuarsi tra la rocce e i romantici locali con vista, non li abbiamo provati perchè le nostre trasferte sono frugali e le pause pranzo rapide, ma una cena romantica in uno dei panoramici ristorante sarebbe un bel regalo. 

Essendo il ponte molto trafficato ci siamo poi incamminati in direzione del centro storico, un dedalo di stradine tra le case bianche pieno di scorci affascinanti, piccole botteghe e balconate a picco sul mare. 
puglia da scoprire
Un luogo semplice che parla di tradizione e racconta l'essenza della Puglia, ma curato, capace di offrire il giusto mix di modernità e tradizione.
Perdersi nelle stradine è una attività a cui dedicherei intere giornate, ma la truppa affamata reclamava il pranzo così, in modo semplice e adatto ad un gruppo nutrito come il nostro (2 famiglie, 9 persone) ci siamo messi alla ricerca dello street food pugliese.  

La focaccia barese pausa pranzo a Polignano

focaccia Barese
Siccome la sosta a Polignano, come dicevano, è nata come tappa pranzo prima di raggiungere le grotte di Castellana, dopo tanto girovagare ci siamo ricordati che in piazza Giuseppe Verdi avevamo visto un locale che aveva suscitato il nostro interesse, una focacceria dove comprare la rinomata e celeberrima focaccia barese. Che dire un occhio acuto il nostro che ha scelto bene, focacce buonissime che sono state il nostro azzeccatissimo pranzo polignanese.
Sazi e felici  abbiamo poi ripreso il nostro cammino, contenti di aver scoperto un nuovo angolo di Puglia un luogo nuovo e molto bello,  ieri sera è stato divertente riviverlo tramite un film.

 www.polignanoamare.com

Commenti