Bielmonte in bicicletta, domani andiamo a ... scoprire il biellese pedalando.

Da quando ho acquistato la e-bike sono sempre alla ricerca di nuovi percorsi da affrontare con il mio destriero a pedali, ho scoperto strade alternative a quelle che solitamente si percorrono in auto per raggiungere mete note, oggi vi racconto come raggiungere Bielmonte o meglio ancora il Bocchetto Sessera senza percorrere strade trafficate. 

Bielmonte outdoor 2018
Bielmonte vista dal rifugio Monte Marca

Bielmonte e l' Oasi Zegna 

Bielmonte è la stazione sciistica dei biellesi, si trova tra la Valle Cervo, la valle di Mosso e la Valsessera. Bielmonte è collegata al biellese tramite una strada la "Panoramica Zegna" voluta da Ermenegildo Zegna che parte alle spalle del Lanificio Zegna e sale tra conifere e rododendri fino a Bielmonte per proseguire scendendo in Valle Cervo.

Santuario di Sanbernardo Valdilana
Nel cuore dell'Oasi Zegnai panorami dal Santuario di San Bernardo 
Percorrendo la Panoramica Zegna si attraversa e assapora l'essenza dell'Oasi Zegna, un territorio protetto esteso per circa 100 km quadrati che ha molto da offrire e non solo ai biellesi Sono molti i ciclisti che percorrono questa strada per la sua bellezza, ma nel fine settimana è molto trafficata e io non amo pedalare con le auto che incalzano, quindi vi racconto come sono arrivata al Bocchetto Sessera percorrendo una strada senza auto.

Case Falletti - Bocchetto Sessera 

L'idea della gita è stata di una mia amica che abita in Valle Cervo e conosce bene il percorso, sovente le è capitato di farlo a piedi, anche con i bambini, proprio perchè la strada è ampia, non ci sono auto (ad eccezione delle poche autorizzate) e poi a metà percorso c'è un allevamento di daini che ai bambini piace molto. Io sono partita da casa (Graglia in Valle Elvo) allungando non poco il percorso, ma ce l'ho fatta!
pedalando verso il Bocchetto Sessera
Salendo al Bocchetto Sessera sosta per salutare i daini

Partendo da Biella occorre salire fino a Sagliano Micca in Valle Cervo, percorrendo la strada provinciale sulla sinistra si incontra il Cappellificio Cervo, una antica fabbrica con ciminiera e poco più avanti sulla destra un piccolo parcheggio con le indicazioni per Casale e Falletti segnalano la strada che dovrete seguire. Anche all'incrocio successivo si prosegue tenendo la destra salendo lungo la strada asfaltata percorrendo i 4 tornanti e fino a quando, appena prima di arrivare al parcheggio della frazione di Falletti, sulla sinistra, vedrete una strada chiusa da una sbarra, quella è la strada che conduce al Bocchetto Sessera. La sbarra impedisce il transito ai veicoli non autorizzati, ma con la bicicletta si può passare tranquillamente, ora non resta che proseguire fino ad incrociare la Panoramica Zegna. 
case falletti
La sbarra da oltrepassare per iniziare il sentiero

La strada è in parte asfaltata in parte sterrata, ben tenuta e curata, salendo incontrerete un agriturismo, l'allevamento di daini e una chiesetta alpina moderna con panorama sulla Valle Cervo. Arrivati all'incrocio con la strada che sale dalla Valle Cervo si svolta a destra fino al Bocchetto Sessera luogo in cui noi ci siamo fermati per raggiunti limiti di batteria, ma da cui è possibile fare ancora molto. Si può raggiungere Bielmonte proseguendo lungo la Panoramica Zegna oppure proseguire in direzione dell'Alpe Moncerchio o ancora immergersi nel Bosco del Sorriso. Arrivati al Bocchetto Sessera oltre ad essere in riserva con le batterie della bici abbiamo anche trovato la neve, il 2021 è stato un anno ricco di neve e ad aprile non era del tutto sciolta. 
Bocchetto Sessera
La gioia di aver raggiunto il traguardo

Informazioni utili 

Il Bocchetto Sessera si trova a quota 1400 m slm circa, io sono partita da Graglia alle 8.50 e alle 11.25 avevamo raggiunto la meta, con qualche sosta in mezzo per riprendere fiato o ammirare la bellezza del percorso. Per scendere abbiamo scelto la strada provinciale, in quei giorni deserta a causa delle restrizioni Covid (in bici si poteva circolare) e una volta arrivati a San paolo Cervo, in località Balma abbiamo deciso di approfittare del chiosco di panini per fare una pausa pranzo veloce sulle sponde del  torrente prima di completare il giro rientrando a casa. 
ristoro a San Paolo Cervo
Il panino con la toma al chiosco della Balma
Se non sei un ciclista, il percorso indicato lo puoi seguire anche a piedi inoltre in un altro articolo ho parlato del Sentiero del Lupo  un anello creato dagli amanti del Nordic Walking, un sentiero da provare con partenza dal Bocchetto Luvera.
Sul sito dell'Oasi Zegna puoi trovare tutti gli eventi in programma, le attività da svolgere e suggerimenti su dove soggiornare e/o mangiare. Un mio personale consiglio è di provare il Rifugio Monte Marca


Commenti