Domani andiamo a... Camogli

Approfittando di uno dei ponti primaverili, il marito ed io, abbiamo deciso di trascorrere tre giorni  in Liguria, meta Camogli. L'idea parte guardando, parecchi mesi prima, la serie televisiva Blanca, la casa della protagonista si trova infatti a Camogli, alle spalle della spiaggia, in una delle celebri case colorate che caratterizzano il borgo. La mia testa è fatta così, capta un luogo e lo fa girare e girare al suo interno fino a quando non trova il modo di andarci.

la merenda del pescatore

Camogli

Camogli è un celebre borgo ligure della riviera di levante, si trova poco distante da Genova, tra Recco e Portofino. Se si parla di Camogli subito si pensa alla schiera di case colorate affacciate sul mare oppure alla celebre Sagra del Pesce, festa in onore di San Fortunato in cui vengono fritti quintali di pesce in una enorme padella, giunta nel 2024 alla 72° edizione, la prossima si svolgerà domenica 11 maggio 2025. 

Camogli

Cosa fare a Camogli

Le cose da fare a Camogli sono molte, partirei con la più semplice, oziare in spiaggia. Il centro del paese affaccia su una lingua di spiaggia parecchio caratteristica quindi trascorrere del tempo in relax in un bel luogo mi sembra già un'ottima idea. Altra cosa imperdibile è una passeggiata nel centro storico, ci sono due vie Garibaldi e via della Repubblica, la prima è il lungo mare che conduce alla basilica e al castello oltre che al porto, la seconda è parallela alla prima ma si trova qualche rampa di scale più in alto. Camogli è una città di scale, le case tutte addossate, alte e strette sono caratterizzate da ripide rampe di scale, molte vie sono interminabili scalinate, insomma si fa step volente o nolente. Il centro di Camogli offre moltissimi scorci molto belli ad ogni ora del giorno e della notte ideali anche per gli appassionati di fotografia.


Da Camogli partono molti itinerari per gli amanti del trekking, siamo nel Parco di Portofino e il promontorio che separa le due località è tutto da esplorare. Un'altra possibilità che offre Camogli è la gita all'Abbazia di San Fruttuoso, la si può raggiungere via terra percorrendo sentieri di differente grado di difficoltà o via mare. Il traghetto potrebbe sembrare la soluzione più semplice, se come noi non si trova mare mosso, diventa una vera e propria avventura.

Da Camogli a San Rocco

Per quanto ci riguarda l'idea originale era quella di portarsi dietro le e-bike per pedalare in luoghi nuovi, il meteo che si preannunciava assai avverso ci ha fatti desistere dal proposito, in realtà non sono state giornate terribili, cielo coperto con momenti di sole, non di pioggia battente come preannunciavano le previsioni. Il primo pomeriggio dopo l'arrivo, non avendo con noi le biciclette abbiamo optato per una camminata fino alla piazza della frazione di San Rocco partendo proprio dal centro di Camogli. 

Camogli da San Rocco

Tempo previsto 40 minuti, tempo effettivo 1 h, non si tratta di un percorso difficoltoso, il dislivello lo si supera salendo 870 gradini che sanno togliere il fiato. In bicicletta sarebbe difficoltoso seguire il sentiero, con un passeggino se spinto da persone energiche si può fare, quasi tutte le rampe di scale hanno accanto uno scivolo, ma non è semplice. La salita si srotola tra orti e giardini, non è molto panoramica, per quello si deve arrivare alla meta. San Rocco è un borgo arroccato sulle pendici del promontorio di Portofino, la piazza della sua chiesa merita la fatica. Volendo il sentiero prosegue in discesa direzione punta Chiappa, ne abbiamo fatto un tratto, il panorama è imperdibile. 

Informazioni pratiche 

Arrivare a Camogli è semplice, se sei in auto devi percorrere l'autostrada A12 e scegliere l'uscita Recco. Un modo pratico per raggiungere Camogli è il treno, soprattutto se ci vuoi andare in periodi di grandi presenze o in corrispondenza di eventi  come la sagra del pesce. Anche i collegamenti con l'aeroporto Cristoforo Colombo di Genova sono garantiti dalla linea ferroviaria. 

Dormire a Camogli

Scegliere dove dormire è stato complesso, le offerte sono molte e differenti tra loro, moltissimi appartamenti ad affitto breve e strutture di ogni tipo. Il nostro dubbio era se scegliere una struttura in centro, comoda per muoversi a piedi oppure qualcosa di più tranquillo nell'entroterra. Abbiamo scelto il B&B Al piccolo scoglio, vicino al centro, con il posto auto, si tratta di una struttura semplice, confortevole, comoda e con affaccio panoramico sul porto in cui ci siamo trovati bene grazie all'accoglienza di  Claudio che ci ha anche offerto interessanti consigli su cosa fare e dove mangiare.

Al piccolo scoglio

Mangiare a Camogli

I nostri 3 giorni a Camogli sono iniziati da veri turisti, dopo un panino consumato in coda in autostrada abbiamo integrato il pranzo con il conetto di frittura di pesce take away al porto, divertente e gustoso. La prima cena  l'abbiamo prenotata al ristorante  La Camogliese in cui ci siamo trovati molto bene, anche se urge prenotare il prima possibile per non trovare posto solo alle 21 come è successo a noi. La sera successiva pur muovendosi presto pareva un'impresa impossibile trovare spazio ad un'ora consona, solo all'Osteria delle pance siamo riusciti a trovare un tavolo per due, ma non ci è piaciuto molto  il rapporto qualità prezzo quindi non mi sento di consigliarlo.


Claudio ci ha parlato bene anche  della Pasta fresca Fiorella, ideale per un pranzo al volo, infatti cucinano la pasta fresca con differenti condimenti, siamo passati a vedere senza però acquistare nulla perchè a pranzo non eravamo mai in zona. I ristoranti in cui non abbiamo trovato posto sono: Cucù Camogli, enoteca La Bossa, Sâ.


Segnalazione extra, sulla via del ritorno siamo stati alla Trattoria Al Serraglio, si trova in comune di Sori sembra un po' complicato da raggiungere, ma la vista vale il viaggio. L'ho  casualmente visto il giorno prima su Tik Tok, siccome mio marito è appassionato di coniglio me lo sono salvato e sulla via del ritorno abbiamo deciso di provare, credo che tornerei volentieri, un posto semplice in sui si sta bene in compagnia mangiando cucina casalinga ligure. 







Commenti

Post più popolari