venerdì 15 maggio 2020

Spiagge più belle della Basilicata, domani andiamo a fare il bagno

Basilicata, le spiagge del Tirreno

spiagge Basilicata, spiaggia Anginarae Acquafredda
Il desiderio di mare, di sole, di caldo, inizia a farsi sentire in particolar modo nelle giornate più calde e soleggiate, che fare ? 
Considerando che siamo in quarentana e non ci possiamo muovere abbiamo due opzioni: ricordare le spiagge del passato oppure sognare future destinazioni. Ho pensato di raccontare le spiagge delle ultime vacanze in Basilicata, quelle affacciate sul mar Tirreno, magari ispirano le future giormate di qualcuno.
Quando siamo in vacanza amiamo tracorrere del tempo in spiaggia a fare scorta di sole, a nuotare, qualcuno anche a tuffarsi dalle scogliere e quando ci troviamo in luoghi caratterizzati da spiagge differenti una dall'altra...le proviamo tutte. 
Non posso dire quali siano le spiagge più belle della Basilicata, perchè tutte quelle cho avuto modo di vedere mi sono piaciute,  anche i miei compagni di viaggio concordano.

Fiumicello

La spiaggia classica per i frequentatori di Maratea è Fiumicello, ecco, noi qui non ci siamo proprio stati, nei giorni precedenti al nostro arrivo era stata interdetta alla balneazione a causa di un guasto al depuratore che sta a monte della spiaggia e tra un controllo e l'altro e lo svolgimento dei lavori,  l'abbiamo evitata.

La spiaggia nera, Basililcata


spiagge Basilicata, spiaggia Nera
Spiaggia Nera 
La prima spiaggia lucana in cui siamo stati è la spiaggia nera di cala Jannita. La costa tirrenica della Basilicata è estremamente affascinante e panoramica, coste alte, strade a picco sul mare, golfi, insenature, ma tutto ciò ha un risvolto scomodo, le spiagge non sono propriamente comode da raggiungere. La spiaggia nera ha questo nome perchè è un insenatura di piccoli sassi neri, arrivando dall'alto si possono ammirare i colori del mare a contrasto con questo fondo nero. 
Per scendere ci sono due percorsi possibili, agli estremi dell'insenatura, uno è un sentiero, che noi abbiamo scelto per la discesa, l'altro una ripida scalinata che abbiamo testato in salita.
La cosa che più ricordo di questa spiaggia è il calore rilasciato dalle pietre scure e la quantità di acqua che ci ha fatto bere, avendola scelta come spiaggia del primo giorno, ancora tutti bianchini e poco acclimatati...abbiamo dovuto fare  bagni per resistere, non che ci sia dispiaciuto vista la bellezza dell'acqua.
Come quasi tutte le baie della zona, una parte dello spazio disponibile è destinato alla spiaggia libera e una parte a quella attrezzata. Nemmeno a dirlo noi optiamo sempre per la libertà, il che significa anche portare in spiaggia tutto il necessario per un intera gioranta per 9 persone, ci salva la condivisione.

Come raggiungere la spiaggia Nera

Percorrendo la SS 18 Tirrena Inferiore all'altezza del  km 7 circa di trova un bivio con le indicazioni per alcune spiagge: Macarro, Illicini, Santo Janni e la spiaggia Nera.  Scendendo si arriva ad un bivio in cui di deve proseguire tenendo la destra, si continua a scendere fino ad un parcheggio a pagamento in un uliveto, qui si deve lasciare l'auto, il costo è di 5 € al giorno.
Noi abbiamo trovato posto agevolmente per due auto, all'ombra. ma non era un periodo di altissima stagione, nel parcheggio erano presenti anche due camper e abbiamo incrociato anche dei bus navetta. Una volta lasciata l'auto si deve imboccare il sentiero a destra fino alla scalinata oppure proseguire sul viottolo, ma anche questo termina con dei gradini.

Anginara e Acqua fredda, Basililcata


Spiagge Basilicata, Anginara
Spiaggia Anginara e Acquafredda

Provati dal calore dei sassi neri, come seconda spiaggia abbiamo optato per Acquafredda anche se poi il nostro accampamento lo abbiamo costruito nella parte denominata Anginara.
La strada per arrivare fin qui dal nostro campo base è uno dei più bei tratti di costa tirrenica che io abbia mai percorso, all'andata innondata di sole e al ritorno con i colori del tramonto sul mare. 
Anche qui niente sabbia, ma i sassolini, questa volta chiari e l'acqua talmente limpida da essere impercettibile. 
Le due insenature non sono molto estese, nel lato Anginara, c'è anche la possibilità di provare il parapendio atterrando direttamente sull'arenile, non abbiamo capito quale fosse il punto di lancio, ma alla spalle della spiaggia ci sono ripidi pendii, si direbbe che le montagne hanno i piedi in mare.
I ragazzi hanno apprezzato la parte nord della baia, salendo sulla scogliera infatti si scopre un mondo di insenature e piscine naturali in cui è quasi un dovere divertirsi con tuffi spettacolari nell'acqua turchese, c'erno anche diverse barche ancorate in spiaggette non raggiungibili via terra. 


Come raggiungere la spiaggia dell'Acquafredda, 

Questa spiaggia è all'estremo nord della Basilicata, quasi al confine con la Campania, in località Acquafredda lungo la SS. 18 irrena Inferiore in corrispondenza della pizzeria da Peppe è presente un cartello che segnala la svolta sulla Strada Comunale Luppa, sembra di aver sbagliato, la strada non è tanto ampia, ma se passate sotto al ponte della ferrovia siete nel posto giusto. Al fondo della strada c'è un piccolo parcheggio, anche qui la tariffa è di 5€ al giorno, i posti non sono moltissimi. In corrispondenza del parcheggio c'è il primo tratto di spiaggia, mentre proseguendo di pochi metri verso nord si raggiunge laseconda baia.
La prima parte è più comoda e facilmente raggiungibile anche con carrozzine o passeggini, mentre per raggiungere la seconda occorre una passeggiata di qualche minuto un pochino meno agevole.

Spiaggia di Castrocucco, Basilicata 


spiagge Basilicata, spiaggia Castrocucco

La spiaggia di Castrocucco, ovvero quella fuori casa, dal  momento che il Villaggio Camping Maratea in cui abbiamo alloggiato, vi si affaccia direttamente è la più ampia della costa tirrenica. 
Ci siamo stati poco, siamo nomadi dentro, è comunque bella,  forse la più categorizzabile come spiaggia adatta ai bambini, anche qui poca sabbia, sassolini di colore chiaro e acqua limpida. 
Il vantaggio netto rispetto alle pecedenti è la spianata alle sue spalle che consente di raggiungerla in modo più agevole di altre. 

Come raggiungere la spiaggia di Castrocucco

Questa spiaggia è all'estremo sud della Basilicata, al confine con la Calabria, le due regioni sono separate dal fiumene Noce. La si può raggiungere, arrivando da Maratea lungo la SS18  Tirrena Inferiore svoltando al bivio in cui è indicato il "porticciolo naturale di Castrocucco" oppure sia per chi proviene dalla litoranea che chi arriva dall'autostrada all'incrocio con la SS 585 Fondovalle del Noce,  sono presenti le indicazioni. 
Su questo tratto di costa sono presenti diversi stabilimenti balneari e anche l'area camper denominata Riva Riva, con affaccio diretto alla spiaggia. 

Spiaggia di Lido Macarro, Basilicata


spiagge Basilicata, spiaggia Macarro

Lido Macarro è un'altra interessante insenatura con l'acqua limpida, poco distante dalla spiaggi nera con cui condivide il parcheggio, ma dalla quale si differenzia parecchio. Anche a lido Maccarro niente sabbia, sassolini, acqua limpida azzurra e turchese, rocce a picco e alberi che sembrano pronti al tuffo. Dal parcheggio si scende tramite una breve scalinata, fattibile anche con un passeggino ed una volta arrivati è possibile scegliere se usufruire di uno degli stabilimenti presenti oppure utilizzare la parte di spiaggia libera. La vegetazione è fitta e molto vicina alla spiaggia il che significa che è possibile trovare zone ombrose per affrontare il momento più caldo della giornata. Prima di iniziare a scendere gli scalini si ha inoltre la possibilità di riposare tra ulivi e pini marittimi, amche pranzare vista mare, sui tavoli da pic nic presenti, noi ovviamente non ci siamo lasciati sfuggire l'occazione.

Come raggiungere la spiaggia di Macarro

Per raggiungere la spiaggia di Maccaro occorre percorrerela la SS 18 Tirrena Inferiore dove in corrisponda del  km 7 circa si trova un bivio con le indicazioni per alcune spiagge: Macarro, Illicini, Santo Janni e la spiaggia Nera. Si scende fino ad un bivio in cui di deve tenere la destra per poi continuare a scendere fino al parcheggio in un uliveto, il costo è di 5 € al giorno.
Una volta lasciata l'auto si deve imboccare il sentiero a sinistra fino alla scalinata.

Altre spiagge in Basilicata 


spiagge Basilicata, spiaggia Acquafredda

Le nostre giornate nelle spiaggia della costa tirrenica della Basilicata si sono svolte in queste spiagge, i giorni rimanenti li abbiamo trascorsi nella vicinissima Calabria, ho parlato in un post precedente come fare a raggiungere la spiaggia dell' arco Magno, oppure siamo stati in giro per esempio a Matera oppure a Maratea.  Avremmo voluto spostarci fino sullo Ionio dove la costa è bassa e sabbiosa, ma dopo essere stati a Matera abbiamo desitito per il troppo tempo da trascorrere in auto, magari la prossima volta cercheremo casa sulla costa ionica.




Nessun commento:

Posta un commento

GUARDA ANCHE