Estate a Torgnon, Domani andiamo a ... pedalare sulle piste da sci.

Abbiamo appurato che le vacanze estive in montagna  offrono una serie di opportunità da noi in passato sottovalutate. Soggiornando a Torgnon è proprio da li che sono iniziate le nostre mirabolanti avventure. La settimana di luglio trascorsa nella valle del Cervino tra pedalate in quota , panorami e punti di osservazione speciali  ci ha lasciato un bel ricordo. Cosa ci sarà mai di così interessante da fare a Torgnon in estate?

Torgnon nella valle del Cervino
Torgnon visto da la Magdleine

Cosa fare a Torgnon in estate

Dopo aver visto per anni Torgnon e i suoi pendi coperti dalla neve e solcati da sciatori vedere gli stessi luoghi rivestiti da manti erbosi ci ha fatto uno strano effetto, sembrano luoghi differenti, egualmente belli, ma diversi. In entrambe le situazioni la località valdostana offre diverse opportunità, per scoprire la Torgnon invernale clicca qui, per la versione estiva continua a leggere. 

Passeggiate a Torgnon 

L'attività montana per eccellenza è la camminata o trekking per dirla in modo più internazionale, non tutte le passeggiate sono uguali, per lunghezza, per difficoltà e per tempo di percorrenza è opportuno informarsi prima di intraprendere il cammino che tipo di percorso ci si appresta ad affrontare. All'ufficio per il turismo, in località Mongnod abbiamo ritirato, gratuitamente, una mappa in cui sono rappresentati sentieri, passeggiate, camminate ed escursioni. Scarica la cartina 

la valle del Cervino
La vallata vista dalla passeggiata verso da Etriol

Per chi è alla ricerca di una passeggiata molto semplice, da fare con bambini o anziani, effettuabile anche con passeggini o sedie a rotelle, ma con scorci panoramici davvero sorprendenti, il consiglio è quello di seguire il sentiero 107 da Chatrian ad Etriol. E' una strada asfaltata, con scarsissimo passaggio di auto, della durata di circa 50 minuti e con vista panoramica da capogiro sul Cervino e la sua valle. Nella frazione di Triatel si può sostare e visitare il Museo Petit Monde un piccolo museo etnografico che come un viaggio nel tempo conduce in un tempo lontano (consultare orari di apertura).
Museo a Etriol
Museo etnografico Petit Monde

Un'altra possibilità per camminate semplici le offre quella che in inverno è la pista per lo sci di fondo, partendo dalla stazione di monte della telecabina si cammina per un lungo tratto sul sentiero indicato con il numero 1 sulla cartina, ci sono molte diramazioni tra cui scegliere, tutte segnalate con l'apposita cartellonistica. Il consiglio è quello di inserire la tappa pranzo all'Alpe Gorzà, che offre ristoro ed ospitalità sulle rive del piccolo laghetto per la pesca sportiva oltre all'affaccio sui monti.

Torgnon in bici o ebike

Con le nostre e bike abbiamo pedalato lungo i sentieri di Torgnon, l'idea originaria era quella di raggiungere il lago di Cignana in comune di Valtournanche, ma per un incomprensione con il personale dell'ufficio turistico abbiamo seguito il percorso 107 che da un certo punto in poi non è adatto alle biciclette, siamo così stati costretti a ritornare sui nostri passi. Per arrivare al Lago di Cignana il consiglio è di partire da località Chantornè, in questo modo si evita un lungo tratto di strada asfaltata e percorsa dalle auto. Per questioni di tempo noi abbiamo quindi scelto come meta la cappella di Gillarey facendo un percorso ad anello di circa 22 km attraverso paesaggi quasi incantati, non ho mai visto così tante farfalle in vita mia.
In e bike sulla valle del Cervino
Anello di Gillarey

Per gli appassionati di downhill c'è un tracciato Collet - Chantorné raggiungibile con la seggiovia, che si snoda per 4,5 km tra i boschi con pendenze tra il 6 e il 17%, questo tracciato è percorribile esclusivamente in discesa, vietatissimo effettuarlo in senso opposto per ragioni di sicurezza. Il sentiero è catalogato come easy downhill, io mi sono ben guardata dal provarlo, ma i miei compagni di viaggio ne hanno fatto un pezzo e lo hanno trovato impegnativo. 

Mio marito e mio figlio, sempre in ebike, hanno scalato il Collet  scendendo poi lungo la pista da sci, si sono divertiti, ma hanno catalogato l'impresa alla voce ardua per le pendenze affrontate. 
arrivo della seggiovia del Collet
Panorama dal Collet

Pranzare all'aperto a Torgnon


Il pranzo del mio compleanno ho scelto di farlo all' Alpe Gorzà scoperta qualche giorno prima seguendo le indicazioni per Gilliarey, consigliatissima, oltretutto è raggiungibile anche in automobile per chi avesse difficoltà ad arrivare diversamente. 
Altro ristoro testato è il Bar ristoro la Montanara, lo avevamo frequentato spesso nelle giornate invernali, si trova proprio accanto all'arrivo della telecabina, la sua terrazza in legno e la cucina ci sono piaciute anche in versione estiva. 
Al Les Montagnards abbiamo avuto modo di consumare solo una merenda a fine pedalata e possiamo dire di esserci trovati bene, loro hanno anche il noleggio di ebike, comodo perchè collocato proprio alla partenza dei sentieri. 
https://www.instagram.com/alpegorza_torgnon/
Alpe Gorzà, un ottimo posto per un a pausa

E poi ci sono le aree picnic, una molto grande è l' Area picnic Chantorne  dispone di tavoli e barbecue, a pagamento, e di spazi gioco gratuiti volendo c'è anche un ristorante con servizio da asporto. Sono certa di aver visto altri spazi con tavoli da picnic lungo le strade cha abbiamo percorso, ma non ho riferimenti utili, sulla cartina sono segnati diversi parchi giochi


Informazioni pratiche 


Il Musee le Petit Monde è aperto tutti i week-end di luglio, dal 23 luglio al 4 settembre è aperto tutti i giorni (orario 9.30 - 12.30  15.00 - 18.00 ). Ingresso gratuito. 
Per visite in momenti differenti dell'anno occorre rivolgersi all'ufficio turistico, in questo caso la visita è a pagamento (per gruppi di almeno 8 partecipanti). E' disponibile anche un servizio navetta. 

All'ufficio turistico è possibile ritirare un libretto per i bambini con curiosità e giochi da svolgere mentre si percorre in bicicletta l'anello Chantorne - Gillairey, un buon modo per intrattenere e stuzzicare i piccoli ciclisti.  

L'anello per Gillairey che abbiamo percorso noi è quello salvato nella traccia gpx scaricabile Chantorne - Gilliarey, non è l'unico percorso possibile, ma lo consiglio perchè bello e vario oltre che senza particolari difficoltà.
pedalando attraverso paesaggi incantati
Pedalando a Torgnon si attraversano paesaggi incantati

I tavoli dell'area picnic Chantorne hanno un costo giornaliero di 5 €, costa 5 € anche l'utilizzo del barbecue mentre sono richiesti  4 € per i fasci di legna da ardere, l'ingresso all'area e l'utilizzo dei campi di gioco sono gratuiti. I tavoli non sono prenotabili.  
Nei pressi dell'area picnic è presente anche l'area sosta camper, gratuita dal 1 maggio al 30 novembre, nel restante periodo il costo è di 9 € al giorno. 

Mi stavo dimenticando un dettaglio importante, quello che in inverno si chiama winter park nella stagione estiva si trasforma nel Summer Park, un  parco giochi tradizionale arricchito con l'adrenalinico salto sul tappeto gonfiabile. 



















Commenti